Approccio cosmetico al paziente maturo: invecchiare bene

invecchiamentoL’invecchiamento «positivo» ha assunto un nuovo significato negli ultimi decenni, in quanto sono stati sviluppati nuovi trattamenti estetici che diventano più sofisticati ogni giorno.
Il processo di invecchiamento, esacerbato dall’esposizione cronica UV, provoca alterazioni della pigmentazione, perdita della lassità cutanea, lesioni cutanee precancerose e cancerose, perdita e ridistribuzione dei lipidi e riassorbimento osseo.
I dispositivi laser e leggeri possono essere utilizzati per trattare le alterazioni nella pigmentazione, mentre neuromodulatori e riempitivi per tessuti molli possono essere utilizzati per rivolumizzare e per le rughe.
Le procedure più recenti includono l’uso di suture di sospensione riutilizzabili di poliglicolide/L-lattide con coni bidirezionali per ridare volume a metà del viso, iniezioni di acido desossicolico, e energia a radiofrequenza.
Alcuni prodotti over-the-counter (OTC) possono aumentare il rischio di lividi post-procedurali, mentre l’arnica e la bromelina possono contribuire a ridurre questo rischio. I dermatologi continuano a essere all’avanguardia nei trattamenti estetici, pronti ad aiutare la popolazione a guardarsi e sentirsi meglio nell’invecchiare.
J Drugs Dermatol. 2017 Jun 1;16(6):s84-s86.

di C. Lacapra e S. Rum

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here