Appuntamento con il beauty Made in Italy

Giovedì 8 Novembre presso lo showroom Autotorino di Crema l’innovazione nel campo della cosmesi incontra ancora una volta la bellezza: l’appuntamento riservato alle aziende di eccellenza, italiane e internazionali, dedicato al mondo del beauty.

La formula messa a punto quest’anno per la terza edizione dell’Innovation Day presenta alcune sostanziali novità, destinate a rendere ancora più accattivante l’appuntamento, che sarà pure occasione di confronto.

La base sulla quale abbiamo lavorato è il successo dell’edizione 2017 riassunta in semplici ma efficaci numeri: oltre 300 partecipanti, 35 desk espositivi, 16 interventi, 6 ore conferenze e oltre 200 incontri b2b. Possiamo definire l’Innovation Day come una ‘mini fiera di un giorno’ in grado di creare spazi di networking per agevolare l’incontro tra domanda e offerta. La novità? Il Polo della Cosmesi ha commissionato a The European House – Ambrosetti un progetto volto a quantificare gli impatti economici che la filiera allargata della cosmesi genera a livello di sistema Paese. I risultati dell’analisi verranno illustrati durante la mattinata.
Due le tavole rotonde in programma, con ospiti d’eccezione di grandi brands italiani ed esteri: una la mattina e una il pomeriggio, riguardanti il mondo del packaging, del make-up e dello skincare, approfondimenti sui trend di mercato, progetti innovativi, ricerca e soluzioni che disegneranno la filiera cosmetica del futuro.
Un momento di confronto, utile anche per il territorio, sarà possibile grazie alla presenza di un interlocutore d’eccezione: Alessandro Mattinzoli, Assessore Regionale allo Sviluppo Economico. Saranno presenti anche il Presidente dell’Associazione Industriali di Cremona, Francesco Buzzella, e rappresentanti delle istituzioni ai massimi livelli.
La terza edizione dell’Innovation Day che si apre giovedì è la conferma che la formula adottata è vincente. Lo dimostra innanzi tutto il numero di aziende che hanno aderito e poi l’interesse che l’appuntamento autunnale con l’innovazione nell’ambito della cosmesi sta ottenendo anche all’estero. Un riconoscimento che ci lusinga, ma che allo stesso tempo ci sprona a migliorare. E come Polo della Cosmesi siamo convinti di averlo già fatto. Giovedì, infatti, sarà presentato lo studio commissionato al prestigioso gruppo professionale The European House – Ambrosetti: una puntuale e articolata fotografia sull’ampia e complessa filiera della cosmesi, i cui risultati sorprenderanno. Fotografia dalla quale partire anche per individuare l’evoluzione e le necessità del settore. Iniziando dalla base, ovvero dalla formazione di chi nella filiera della cosmesi lavora o ancora meglio lavorerà. Sto parlando della formazione, che troverà sintesi in una scuola di alta formazione professionali, le cui fondamenta stanno per essere gettate. Proprio qui, a Crema. In stretta e strategica sinergia con il Polo della Cosmesi” dichiara Matteo Moretti, il Presidente del Polo della Cosmesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here