Cosmesi green in grande crescita, in linea con le nuove tendenze dei consumatori sempre più consapevoli e orientati a concetti salutistici e naturalistici, attenti all’eco-sostenibilità dei prodotti.

NATRUE annuncia un altro traguardo importante: oltre 5.000 prodotti in tutto il mondo hanno adottato il marchio NATRUE, 230 brand in 30 nazioni.

Sostenibilità, etica nelle formulazioni che sono spesso anche vegan, halal e fair trade, sono alcuni dei driver della crescita di un settore che negli ultimi anni, investendo significativamente in ricerca e sviluppo, ha perfezionato formulazioni e prestazioni ed è in grado oggi di offrire un’ampissima varietà di prodotti che va dalla cura del corpo, dei capelli fino al make-up e nail care.

Lo standard di certificazione NATRUE è nato per offrire ai consumatori la possibilità di riconoscere la vera cosmesi naturale e biologica. Sviluppato da un comitato scientifico indipendente, si distingue per un approccio molto restrittivo e rigoroso. NATRUE garantisce una quantità stabilita di sostanze naturali che aumenta al crescere del livello di certificazione. Tre i livelli di certificazione: Cosmetici naturali, Cosmetici naturali con componenti biologiche (percentuale biologica almeno al 70%) e Cosmetici biologici (percentuale biologica almeno il 95%). Inoltre, il processo di certificazione è svolto da organismi terzi e indipendenti che verificano la conformità dei prodotti allo standard.

Francesca Morgante

“Ritengo che tra gli elementi che stanno contribuendo alla diffusione del marchio NATRUE ci siano il carattere internazionale e soprattutto i nostri criteri molto rigorosi, una scelta di coerenza decisa per poter offrire ai consumatori un livello altissimo di naturalità. Ad esempio le aziende per ottenere l’utilizzo del marchio NATRUE devono disporre di almeno 8 prodotti su 10 certificabili. Con altri standard, dove questo non è richiesto, è possibile certificare solo 1 o 2 prodotti su una intera linea e fuorviare così la percezione del consumatore. Questa prassi ambigua con NATRUE non è possibile”, ha sottolineato Francesca Morgante, Label e Communication Manager NATRUE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here