Cosa c’è di sbagliato nell’uso di creme solari ad alto SPF

L’esposizione prolungata al sole con i solari ad alto SPF porta allo stesso numero di scottature. Gli utenti di creme solari ad alto SPF stanno al sole più a lungo con una singola applicazione e si ustionano quando le sostanze chimiche del prodotto sono lavate, strofinate ed eliminate da vestiti e asciugamani. Vale a dire che l’esposizione intenzionale al sole è più a rischio coi prodotti ad alta SPF(Autier 2009). Nella realtà, la gente ottiene una protezione molto meno di quanto le etichette pubblicizzano. Le persone si applicano solo dal 20 al 50% della quantità raccomandata di protezione solare.
Tale quantitativo determina il valore funzionale SPF e porta a una riduzione drastica della protezione della pelle, a una maggiore esposizione agli ingredienti potenzialmente pericolosi per una maggiore quantità di sostanze chimiche presenti nei sun-blocking rispetto alle sunscreens di bassa SPF, che penetrano la pelle, si legano ai tessuti danneggiati e concorrono alla potenziale interruzione ormonale. Non vi è alcuna protezione solare in grado di fornire una protezione al 100% da tutti i raggi UV nocivi.

Tabella

Tipo di pelle1 ora2 ore3 ore4 ore
Molto chiara15202045
Chiara15153045
Medium881515
Scura48815

di T.De Monte

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here