Il fascino profumato dell’agente segreto

007 for Women IIIIl mese di settembre vede l’uscita sul mercato della fragranza 007 for Women III nuova profumazione firmata 007 Bond, annunciata come «the dangerous seductive new fragrance» e già presenti nei mall e nei duty free dei principali aeroporti del mondo.

Serviva una testa suadente e stordente, in grado di annunciare l’entrata in scena del più famoso tra gli agenti segreti, e la scelta è caduta sull’accordo fruttato fra la papaya, frutto esotico con una componente dolce mescolata a nuances acidule che la rendono particolarmente affascinante, soprattutto se combinata con altri frutti, in questa composizione per esempio l’ananas, che sono in grado di esaltarne le diverse sfaccettature.

A dare luminosità alla composizione c’è l’eleganza discreta del fiore del ylang-ylang sapientemente combinato alla nota di fiori bianchi, delicata e avvolgente, rapperesentata dal frangipane, che fa da ouverture a un fondo misterioso e magnetico, come sono le storie e le vite di diversi agenti segreti.

A livello pubblicitario l’attrice protagonista dello spot è Caterina Murilo, protagonista nella pellicola Casino Royale con protagonista l’agente 007, donna affascinante e seducente come la confezione del profumo dal deciso colore porpora-viola e da un packaging di grande sfarzo. Questa fragranza è la nona realizzata su idea della casa cinematografica inglese EON Productions, creata nel 1961, alternando a partire dal 2012 profumazioni per l’universo maschile e alcuni lanci per il mondo femminile, che recentemente hanno preso il sopravvento nelle idee di nuovi lanci della maison.

Oltre alla licenza di uccidere James Bond è a questo punto in grado di sfoderare armi segrete totalmente innovative, rappresentate dalle creazioni della collezione, cominciata nel 2012 a celebrazione del cinquantesimo anniversario della nascita di questa leggendaria figura, entrata ormai nell’immaginario collettivo come un uomo dal fascino disarmante, aperto a indossare solo fragranze luxury e particolarmente ricercate.

 

di L.Ilorini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here