Incapsulamento di estratti di foglie di olivo in nanoparticelle di PLA

olivoLo scopo del presente lavoro era quello di incapsulare l’estratto di foglie di olivo in nanoparticelle di acido polilattico biodegradabili, caratterizzare tali nanoparticelle e definire i parametri sperimentali che influenzano la procedura di incapsulamento. Inoltre, nello studio, le nanoparticelle caricate sono state incorporate in una formulazione cosmetica, studiando la stabilità della formulazione per un periodo di studio di tre mesi.

Le nanoparticelle di acido polilattico sono state preparate con il metodo della nano precipitazione, mentre la caratterizzazione è stata eseguita utilizzando una varietà di tecniche: le dimensioni, l’indice di polidispersione e il potenziale ζ sono stati misurati mediante Dynamic Light Scattering; la morfologia è stata studiata usando la microscopia elettronica a scansione; le proprietà termiche sono state studiate utilizzando calorimetria a scansione differenziale; mentre la spettroscopia FT-IR ha fornito una visione migliore dell’incapsulamento dell’estratto. L’efficienza di incapsulamento è stata determinata indirettamente, utilizzando la spettroscopia UV-Vis.

Le nanoparticelle caricate hanno mostrato un potenziale anionico, e una dimensione media delle particelle di 246,3 ± 5,3 nm (Pdi: 0,21 ± 0,01). Inoltre, gli studi di stabilità della formulazione cosmetica contenente le nanoparticelle caricate hanno mostrato una maggiore stabilità rispetto all’estratto puro, in termini di viscosità, pH, caratteristiche organolettiche, fasi delle emulsioni.

Bioengineering (Basel). 2017 Sep 12;4(3). pii: E75. doi: 10.3390/bioengineering4030075

di C. Lacapra e S. Rum

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here