Scienza degli allergeni a tutela dei consumatori

allergeniIn occasione della quarta review annuale di IDEA (International Dialogue for the Evaluation of Allergens), sotto l’egida della Commissione Europea (DG SANTE) vi è stata una revisione completa del lavoro svolto dai vari gruppi e sono state fissate le priorità per il lavoro futuro. Questo progetto con più soggetti interessati si è sviluppato su diverse pietre miliari.

Tra queste il Quantitative Risk Assessment (QRA) per le sostanze profumate che è stato completato, incorporando le modalità per stimare meglio l’esposizione complessiva dei singoli ingredienti profumati.

La nuova metodologia è stata presentata alla Commissione europea, che sta avviando una valutazione del valore di questa nuova versione, nell’impedire ai consumatori di diventare sensibilizzati agli ingredienti profumati.

L’area scientificamente più sfidante è quella degli ingredienti che richiedono la trasformazione in ingredienti sensibilizzanti effettivi, soprattutto nel campo dell’ossidazione, lavoro analitico avanzato che continua per meglio identificare e quantificare l’esposizione dei consumatori. Infine, IDEA ha effettuato collaborazioni con altre organizzazioni quali European Partnership on Alternatives to Animal testing e CAAT (Centre for Alternatives to Animal Testing) con l’obiettivo di sviluppare opportuni test non sugli animali per la caratterizzazione dei rischi di ingredienti profumati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here