Soil Association e la certificazione COSMOS: strategia a lungo termine

Soil Association
Lauren Bartley, Health and Beauty Development Manager di Soil Association

Soil Association, il più importante ente certificatore organico e charity alimentare inglese, da gennaio 2017 certifica tutti i nuovi prodotti utilizzando due principali standard di certifcazione: COSMOS organic e COSMOS natural. Questo rappresenta un passo importante nell’armonizzazione internazionale delle certificazioni cosmetiche, grazie anche all’utilizzo di un simbolo che sarà riconoscibile dai consumatori.

COSMOS nasce dalla collaborazione di Soil Association con quattro enti europei partner al fine di colmare una lacuna in ambito legislativo e di approntare un insieme di controlli ufficiali ai prodotti cosmetici organici e naturali immessi sul mercato internazionale.

I due criteri di certificazione COSMOS che garantiscono la genuinità di un prodotto realmente naturale e organico sono COSMOS Organic e COSMOS Natural. I due livelli di certificazione sono pensati anche per lasciare margini di flessibilità ai produttori.

COSMOS Organic: un prodotto per essere certificato come organico deve contenere il 95% di ingredienti organici. La dicitura «fatto con prodotti organici» può riportare il logo COSMOS Organic, con almeno il 20% degli ingredienti organici (acqua inclusa) per prodotti leave on, il 10% (acqua inclusa) per i prodotti rinse off.

COSMOS Natural: certificazione per prodotti che contengono ingredienti naturali e che possono contenere ingredienti naturali. La percentuale deve essere esposta sul pack, la percentuale organica, se presente, può anch’essa essere esposta, ma in caratteri più piccoli. La certificazione COSMOS Natural è utile quando nel prodotto non sono presenti ingredienti organici, come nel caso di maschere all’argilla, prodotti a base minerale.

È importante specificare che per entrambe le certificazioni, tutti gli ingredienti devono rispettare criteri ristretti e i principi di green chemistry. Anche le confezioni dei prodotti e i prodotti per la pulizia utilizzati negli stabilimenti di produzione sono sottoposti agli stessi criteri valutativi. L’idoneità di un prodotto COSMOS viene valutata su tutta la supply chain dell’azienda produttrice: dalla gestione di acqua, smaltimento rifiuti, processo produttivo, procedure formulative e tipologia di immissione sul mercato.

Lauren Bartley, Health and Beauty Development Manager di Soil Association, ha dichiarato in un’intervista rilasciata recentemente, di essere entusiasta dell’importante armonizzazione che la certificazione COSMOS sta portando nel mercato cosmetico organico-biologico a livello internazionale. La riconoscibilità del logo, servirà da garanzia per i consumatori che saranno certi di acquistare prodotti realmente organici e naturali.

La Bartley Questa nuova consapevolezza nei consumatori darà un input ai brand non certificati di sottoporsi alla certificazione COSMOS, cosa che porterà sul mercato prodotti realmente sostenibili.

di D.Storni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here