Antiossidante, antitirosinasi, anti-cellulite: tutto in un unico estratto vegetale

Il Syzygium aqueum (Myrtaceae) è un albero originario di Malesia e Indonesia, coltivato per i suoi frutti, comunemente noti come ciliegie d’acqua o «water jambu». Il suo utilizzo come pianta medicinale è ben documentato: vengono usate diverse parti della pianta, di cui si sfruttano per esempio le proprietà antibiotiche. Uno studio ha dimostrato le proprietà antiossidanti e di protezione contro i radicali liberi dell’estratto fogliare etanolico, ricco in composti fenolici. In particolare, l’eccellente attività anti-radicalica si è attestata a valori di EC50 pari a 133 μg/mL in saggi DPPH (1,1-diphenyl-2-picryl-hydrazyl), 65 μg/mL nelle prove con ABTS (2,2′-azino-bis(3-ethylbenzthiazoline-6-sulphonic acid)) e 71 μg/mL nei test con Galvinoxyl. Il contenuto fenolico dell’estratto era compreso tra 585 e 670 mg di GAE (equivalenti acido gallico) per g di composto. L’estratto ha dimostrato inoltre di possedere altre proprietà, che lo rendono un interessante e promettente ingrediente cosmetico. Sono state infatti osservate una capacità inibitoria della tirosinasi (IC50 di circa 60 μg/mL), nonché un’attività anti-cellulitica grazie all’attivazione della lipolisi nel 98% degli adipociti stimolati da una concentrazione pari a 25 μg/mL di estratto. Non è stato inoltre osservato alcun effetto citotossico su cellule (Vero) in vitro fino a una concentrazione di 600 μg/mL. Nonostante le note proprietà medicinali della pianta, questo studio ne evidenzia per la prima volta le potenzialità cosmeceutiche e lo candida come innovativo ingrediente cosmetico.

Palanisamy et al., 2011. International Journal of Cosmetic Science, 33: 269–275.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here