L’Aerosol piace alla Regina

Aerosol_PicSecondo la European Aerosol Production, il Regno Unito è il principale produttore europeo di aerosol con oltre 14 milioni di pezzi prodotti ogni anno. Traina il mercato dei deodoranti che nel 2012 ha visto una forte espansione e una preferenza verso gli aerosol. Più pratici e leggeri degli stick, roll-ons e flaconi spray in vetro, gli aerosol garantiscono una superficie di azione più ampia e anche per questo sembrano incontrano il favore del mercato anglosassone. Inoltre l’alluminio supporta il percepito di riciclabilità. Per la prima volta i volumi di aerosol del personal care superano quelli della home care e le previsioni per i prossimi anni indicano crescita stabile nel settore. Molti gli investimenti e quindi tante le attese di novità dalla filiera del packaging in alluminio. Già dal 2012, la Ball Corporation, dedita alla produzione di alluminio anche da lattine riciclate, ha annunciato un’innovazione nell’utilizzo di alluminio da recupero per l’estrusione di pack per aerosol per la home care e del self care. L’impiego di materie riciclate è molto diffuso nell’industria britannica alla luce dei sempre più severi obiettivi in termini di sostenibilità che l’ente preposto (Defra, Department for Environment, Food and Rural Affairs) impone di anno in anno.

di D. J. Brodzik

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here