Biosurfattante per stabilizzare le emulsioni

La vitamina E presenta interessanti funzioni biologiche per l’industria cosmetica e farmaceutica perché può agire come antiossidante liposolubile, così come scavenger di radicali perossilici; tuttavia, questa vitamina è formata da un gruppo di composti che includono tocoferoli (γ-tocoferoli, α-tocoferolo) caratterizzati da una scarsa solubilità in acqua, il che implica la necessità di utilizzare agenti stabilizzanti come biosurfattanti o minerali, al fine di rendere i derivati solubili o stabili in formulazioni composte da acqua e olio. In questo lavoro, è stato valutato l’effetto sinergico tra un minerale silicato minerario (mica) e un estratto biosurfattante, ottenuto da liquore di mais, per stabilizzare emulsioni contenenti acqua e un antiossidante solubile non acquoso costituito da vitamina E.

I risultati mostrano che la presenza del biotensioattivo migliora il volume dell’emulsione fino al 70% dopo 22 giorni, per un’emulsione composta da vitamina E e biosurfattante, mentre il componente mica è stato in grado di aumentare la stabilità dell’emulsione fino a valori dell’80% dopo 30 giorni di esperimento, per quelle emulsioni contenenti il ​​10% di mica. Quindi, entrambi i nuovi ingredienti producono un effetto sinergico sulle emulsioni di pickering effettuate nello studio.

J Colloid Interface Sci. 2018 Nov 3;537:34-42. doi: 10.1016/j.jcis.2018.10.106.

di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here