Il brodo di fermentazione di Dendrobium officinale sostanza funzionale

Il brodo di fermentazione di Dendrobium officinale sostanza funzionale

In seguito alla crescente richiesta dei consumatori di cosmetici contenenti estratti naturali, diverse erbe vengono utilizzate nei prodotti per migliorarne le proprietĂ  idratanti e sbiancanti.

Il Dendrobium officinale è il fusto della medesima orchidea e in Cina è considerato un tonico benefico per la salute umana.

I suoi componenti piĂą rappresentati sono i polisaccaridi, gli alcaloidi, il fenantrene. Il suo estratto presenta un buon comfort cutaneo e possiede il potenziale per essere sviluppato come materia prima cosmetica.

Obiettivo del presente lavoro pubblicato su PubMed era quello di studiare l’attivitĂ  antiossidante, l’attivitĂ  inibitoria della tirosinasi e la capacitĂ  di assorbimento dell’ultravioletto dell’estratto di fermentazione di Dendrobium officinale fermentato da diversi microrganismi, in modo da caratterizzare e valutare potenziali nuove materie prime cosmetiche funzionali.

Gli effetti del brodo di fermentazione del Dendrobium officinale

La fermentazione del Dendrobium officinale è stata effettuata da lieviti, Lactobacillus, Bacillus subtilis e batteri misti (preparati secondo il rapporto di massa di 1:1:1).

Rispetto al gruppo di non fermentazione, utilizzato come gruppo di controllo, il contenuto di polisaccaridi, flavonoidi e polifenoli presenti nel brodo è stato determinato mediante spettrofotometria e sono state misurate alcune funzionalitĂ  come l’attivitĂ  antiossidante nei confronti dei radicali liberi comuni, l’inibizione della tirosinasi e l’assorbimento dell’ultravioletto B.

Lo studio sul brodo di fermentazione del Dendrobium officinale

Lo studio mostra che l’effetto fermentativo dei ceppi misti risulta migliore di quello di un singolo ceppo.

Nel brodo di fermentazione il contenuto di polisaccaridi diminuiva, mentre era aumentato il contenuto di flavonoidi e polifenoli.

In seguito all’estensione del tempo di fermentazione, il tasso di eliminazione dei radicali liberi ·OH, DPPH, ABTS, il tasso di inibizione della tirosinasi e l’assorbimento dell’ultravioletto B erano misurati inizialmente come in aumento (0-3 giorni) e poi in diminuzione (4 giorni).

Al terzo giorno di fermentazione mista, il contenuto di polisaccaridi, flavonoidi e polifenoli nel brodo di fermentazione del Dendrobium officinale era rispettivamente -22,15%, +118,20% e +128,17%.

Il tasso di scavenging di ·OH, DPPH, radicali liberi ABTS, tasso di inibizione della tirosinasi e il valore SPF erano aumentati rispettivamente del 43,03%, 60,05%, 94,87%, 340,85% e 31,73%.

Le conclusioni

In conclusione, i ricercatori affermano che il complesso funzionale identificato con il brodo di fermentazione del Dendrobium officinale risulta superiore al gruppo di non fermentazione in principi attivi, attivitĂ  antiossidante, inibizione della tirosinasi e assorbimento dell’ultravioletto B e quindi presenta un buon potenziale come materia prima cosmetica funzionale.

Yuanyuan Lin , Ting Yang, Luoyi Shen, Jie Zhang, Liping Liu- Study on the properties of Dendrobiumofficinale fermentation broth as functional raw material of cosmetics- J Cosmet Dermatol- Mar;21(3):1216-1223 (2022); doi: 10.1111/jocd.14197.