Carolina Herrera: i profumi per cattivi ragazzi

Brand statunitense di grande successo nella moda e in profumeria, una storia vincente fatta di profumi mai banali e lanci mirati a soddisfare generazioni da sempre alla ricerca di novità all’ultimo grido, Carolina Herrera è scesa in campo per stupirci nuovamente, sul mercato è il momento dell’ultimo lancio per l’universo maschile e pin profumeria finalmente troviamo Bad Boy.

Alberto Morillas, Dominique Ropion e Olivier Cresp sono tre esempi di profumieri di fama mondiale che hanno lavorato per Carolina Herrera nel lancio delle sue creazioni, firme olfattive uniche che permettono di portare la profumeria commerciale ad un livello superiore, quello dove si colloca Good Girl di Carolina Herrera, con il flacone unico a tacco a spillo ed una nota olfattiva unica e coinvolgente, un fiorito orientale che seduce e ammalia per la donna sicura di sé stessa e di occupare il centro del palcoscenico. Adesso è il momento dell’irruzione sul mercato di Bad Boy a livello globale, dopo un pre-lancio che ha coinvolto il continente europeo e quello sudamericano oltre al Middle East, in pieno stile Carolina Herrera per quanto concerne i lanci strategici.

La testa di Bad Boy è sorprendente, un profumo che deve catturare l’attenzione non può esimersi dal presentarsi in maniera originale e spumeggiante: i protagonisti sono il bergamotto, sincero e affidabile, accompagnato dalla frizzantezza del pepe nella sua variante nera e in quella bianca, note che si sposano alla perfezione con l’immagine del cattivo ragazzo ribelle. Nel corpo della composizione c’è la presenza di un legno cedro pregiato, duro e virile, unito alle note aromatiche di salvia, che danno l’immagine di uomo vissuto e con tratti d’antan. Il fondo della composizione è straordinario e rappresenta un salto nel passato utilizzando note sinuose come la fava tonka, con i suoi sentori di tabacco e terrosi affascinanti, unita alle note ambrate, da sempre sinonimo di eleganza e classe nel mondo maschile, e al cacao per sbarcare in un affascinante mondo gourmand.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here