Per l’edizione 2024, Packaging Première & PCD Milan ha aperto le porte all’arte digitale, rendendola interattiva e coinvolgente grazie alla collaborazione con l’artista Vincenzo Marsiglia, noto per le sue emblematiche installazioni che vedono come protagonista una stella a quattro punte, riconducibile all’astrazione geometrica, al minimalismo e all’arte optical.

Per Packaging Première & PCD Milan, Vincenzo Marsiglia ha sviluppato un’esperienza multisensoriale unica, dal titolo Emotional Immersion Star, che coinvolge i visitatori sin dal loro ingresso nella hall: illusioni ed effetti ottici si muovono sulle note della musica elettronica e sperimentale di Ocrasunset, in un dialogo aperto e in stretta relazione l’una con l’altro, completandosi a vicenda, mentre si viene avvolti da una fraganza per ambiente dall’anima dirompente sviluppata dagli studenti dell’Istituto Italiano di Profumeria e realizzata da CFF Creative Flavours & Fragrances. La multisensorialità dell’esperienza è completata dalla degustazione di un dolce ideato in esclusiva dal pastry chef di fama internazionale Gianluca Fusto, ispirato alla fragranza.

L’art gallert Encrypted World

L’esperienza continua per i visitatori nell’Encrypted World, l’esclusiva art gallery che quest’anno sarà dedicata ai lavori di arte digitale più meritevoli degli studenti dell’Accademia Aldo Galli – IED Network di Como e dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia, dove Vincenzo Marsiglia è docente.

Saranno esposte le opere di Emanuele Andreis, Elisa Pistoni, Anna Carola Aristo, Alexa Baldessari, Elisa Benini, Bruna Stefania Benzoni, Davide Bertelè, Elisa Besozzi, Carlotta Bontempi, Stefania Borroni, Martina Cardillo, Laura Combini, Nicola Crescini, Giorgia Gironi, Sophie Glisenti, Mariasole Gnutti, Giulia Laurenzi, Michele Maghini, Andrea Olgiati, Milena Pagliari, Marco Quinzanini, Paolo Rampulla, Federica Rovere, Francesco Salvi, Chiara Sandrini, Alice Scaglia, Nicole Tassani, Angelica Zamblera.

Le opere, frutto della creatività personale più autentica e senza un tema designato a priori, saranno illustrate su schermi verticali e valorizzate da un allestimento speciale volto a creare un effetto immersivo con la pavimentazione e le pareti.

Ognuna è stata trasformata in NFT e inserita nel mondo della crypto – grazie alla collaborazione con la piattaforma italiana Openverse – e comporrà il catalogo dal titolo Academic Visions, visualizzabile tramite un QR code che consentirà ai visitatori di acquistare gli NFT.

Openverse prende vita grazie a Massimo Bonecchi, fautore della nascita di questo nuovo mondo digitale, e Davide Sarchioni, curatore d’arte che si occupa della selezione artistica delle opere nella piattaforma.

Il progetto Shaping the Future

All’interno dell’art gallery sarà dedicato uno spazio al progetto internazionale Shaping the Future, cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea e volto a promuovere la capacità di giovani artisti e designer a immaginare e plasmare il futuro attraverso le arti visive, il design e il pensiero critico, di cui l’Accademia Aldo Galli – IED Network di Como è partner nell’iniziativa, insieme all’università MOME di Budapest, all’associazione no profit Ljudmila Society di Lubiana e a CityFab1, un FabLab nato cinque anni fa a Bruxelles.

A Packaging Première saranno esposte le opere digitali dei quattro talentuosi artisti italiani che hanno preso parte al progetto: Samuel Hernandez De Luca, Fortuna De Nardo, Fabiola Porchi ed Ettore Zonzini.

«Curiamo con passione e attenzione l’art gallery, vero e proprio prologo al percorso espositivo, che trasporta i visitatori in un viaggio attraverso il mondo dell’arte e del design. Testimonianza di una creatività senza limiti e di innovazione, proprio come il packaging, quest’anno l’art gallery esplora l’avvincente tema dell’arte digitale, offrendo uno sguardo sul futuro», afferma Pier Paolo Ponchia, Founder e Director di Packaging Première.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here