Vetiver Acetylated Oil: il parere definitivo

Una delle materie prime di profumeria recentemente più sotto la lente d’ingrandimento dell’ente SCCS è l’olio di vetiver in forma acetilata (CAS number 84082-84-8 ; EINECS 282-031-1) o Acetato Vetiverile che è stato oggetto di una consultazione pubblica a livello europeo conclusasi a cavallo dell’estate.

Il prodotto in questione ha origine dall’olio di vetiver in forma cruda che subisce una reazione di acetilazione e dà origine ad una materia prima da sempre molto utilizzata nel mondo delle creazioni in ambito legnoso sia per il settore del fine fragrance che del personal care. L’IFRA ha già indicato dal 2016 le massime percentuali di Acetato Vetiverile consentite a livello del prodotto finito, andando dallo 0,05 % dei prodotti make up alla quantità di 0,2% negli articoli rinse-off del mondo personal care, come i bagnodoccia. La motivazione della consultazione era legata soprattutto ad una rivalutazione del profilo di sicurezza della materia prime se applicata nel mondo fragrance, richiesta legata per esempio all’elevato numero di costituenti dell’olio di vetiver acetilato che sono aldeidi e chetoni, conosciuti nel settore per la loro straordinaria capacità reattiva nei confronti di determinati substrati, come ad esempio DNA e proteine, quantità comunque trascurabile poi a livello dei prodotti cosmetici finali dove le percentuali di profumo in ogni caso raramente superano il 2%.

Un altro argomento di discussione è stata l’azione moderatamente sensibilizzante sulla pelle dell’acetato vetiverile riscontrata in alcune specie animali, ma anche in questo caso la valutazione del potenziale effetto a livello umano ha condotto ad un nulla di fatto dal momento che la materia prima in oggetto difficilmente verrà utilizzata a livello dei cosmetici in percentuali tali da causare danni alla cute; analogo discorso per l’eventuale potere dannoso a livello inalatorio dell’olio di vetiver acetilato: in questo caso non sono stati forniti dati sufficienti per studi di effettiva dannosità della materia prima, indagine che andrà gioco forza condotta nel caso in cui ii prodotto si utilizzi in formati di tipo spray.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here