Esxence: mostra le stelle della profumeria artistica

Vincitore del contest di celebrazione della 5a edizione di Esxence, e fragranza ufficiale dell’Evento, Etoilegance di Alexander Lee, scelta tra le 5 finaliste dal pubblico presente in fiera: una creazione che si ispira alla luce delle stelle, elegante e ricca, con note fruttate e orientali, che si basa sull’uso della nota di Sarcocaulon Mossamedensis, una pianta della Namibia recentemente inserita della palette dei profumieri e nota come Candela Bushman per la forte luce prodotta dalla combustione degli steli. Cristiano Canali ha ricevuto il prestigioso Premio della Critica per Magnolia Esxentialis mentre Sarah Grivot, con il profumo Stella, ha conquistato l’ambito Premio dei Nasi. Possiamo augurarci che i giovani profumieri che hanno dato vita al contest entreranno presto a far parte della nuova leva di creativi che alimenteranno questo settore.Quattro giorni ricchi di storie, di aneddoti, di racconti appassionanti, di viaggi reali o immaginari: anche questo è Esxence, che a ogni edizione regala suggestive emozioni a tutti i visitatori, guidati, da ogni Brand, attraverso percorsi olfattivi coinvolgenti ed appassionanti che traggono spunto da innumerevoli temi tra cui seduzione, sensualità, fiducia, astrologia, creazione dell’universo, fotografia, scultura, letteratura, musica, poesia ma anche viaggi, alta sartoria, attenzione all’ambiente, pietre preziose. Questo universo di arte, manifattura, cultura, artigianalità, sapienza e passione ogni anno trova il giusto rilievo, dove i creativi ed i profumieri interagiscono con gli interlocutori ideali capaci di apprezzare cosa si cela dietro ogni singolo prodotto.

Cristiano Canali Vincitore della Giuria Critica e Maurizio Cavezzali Presidente del Comitato Promotore di Esxence.

Eventi e ospiti speciali, non solo all’interno del ricco calendario convegni, ma anche per l’area espositiva di Esxence: la presenza di AFM Atelier Fragranze Milano, Mouillettes & Co, Osmotheque e del Museo di Officina Profumo-Farmaceutica di S. Maria Novella ha permesso di accedere al cuore della Profumeria Artistica, scoprendo essenze, materie prime, strumenti e tecnologie conosciuti finora solo dagli addetti ai lavori. Un vero e proprio accesso “privato” al backstage di questo mondo, nel laboratorio della Profumeria Artistica, scoprendo così concretamente come si crea un profumo. Grande risalto anche alle figure storiche del mondo della profumeria, come Guy Robert e Josephine Catapano, le cui vite ed esperienze professionali sono state raccontate con grande passione da Michael Edwards, autore della bibbia della Profumeria, Fragrances of the World.  Novità di quest’anno l’area dedicata al design dei flaconi di profumo, contenitori di fragranze che rispecchiano note e storie delle stesse, grazie alla mostra dedicata ai capolavori di Pierre Dinand che ne ha anche svelato storie e retroscena in un’affascinante presentazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here