Skin-care e fragranze: una nuova estate

Una forte tendenza al naturale, idratazione e potere nutriente sono i claim più in voga nel mondo skin-care, comprensivo dei prodotti sia per il corpo che per il viso, e che caratterizzeranno alla grande anche questa estate 2017.

Ogni nuovo trend nel mondo cosmetico porta con sé chiaramente nuove fragranze e nuovi concetti olfattivi innovativi, come nel caso della K Beauty, con il concetto dei prodotti skin-care “step by step” formulati per specifiche necessità e sempre più popolari, o come il trend sempre in voga dei prodotti ant-aging soprattutto nei cosmetici per il viso.

È interessante notare come quest’estate da un lato escano sempre nuovi prodotti multi-funzione con più proprietà in uno, le famose BB e DD cream, mentre dall’altra parte alcune marche e alcuni brand spingono per fare il modo che la cura della pelle diventi un’esperienza routinaria a cui dedicare minuti e attenzione, compatibilmente con i propri impegni lavorativi e con le corse giornaliere.

Olfattivamente sono ritornate in voga le note ozoniche fresche e leggere, grazie al loro sentore acquatico che riporta all’estate e fa vivere un esperienza di “pulito” intenso sul proprio corpo al consumatore, avvicinandosi a quella ricerca di contatto con la natura che nei profumi estivi di questo 2017 si riscontra anche nelle note verdi fiorite, dove la parte erbacea si abbina a quell’accordo ninfea-mughetto dai sentori marcatamente estivi.

Non può mancare per le donne, sia giovanissime teen sia di età matura, la classica nota fiorita interpretata in differenti direzioni, con accordi di rosa e gelsomino a regalare una sensazione di morbidezza per esempio, oppure le decisi note di aldeidi si sposano ottimamente con i prodotti a forte claim lenitivo e curativo.

Un’altra tendenza degli ultimi prodotti skin-care è l’abbinamento delle note fiori bianchi, come gardenia e mughetto, ai frutti rossi e alle note acquatiche-fruttate, come anguria e melone, per creare delicate fragranze floreali fruttate estremamente di tendenza.

di L. Ilorini

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here