3R: il premio del Johns Hopkins Center for Alternatives to Animal Testing

La sostituzione dei test animali con equivalenti alternativi è l’obiettivo di molta parte della scienza, non solo in ambito tossicologico, ma anche nella ricerca farmacologica e medica. La strada per arrivare a una completa sostituzione è ancora lunga: nel frattempo, si lavora anche per una riduzione dell’uso degli animali da laboratorio e per trovare modi di farli vivere sempre meglio e farli soffrire sempre meno.

Come ogni anno, anche quest’anno il Johns Hopkins Center for Alternatives to Animal Testing (CAAT) ha avviato il percorso per il 2021 Reduction and Refinement Award. Chi fosse interessato a partecipare deve inviare la propria proposta entro il 31 gennaio.

Il vincitore riceverà 6000 dollari americani per portare avanti il proprio studio.

Le proposte dovranno includere una descrizione dettagliata dello studio e dei risultati che vuole raggiungere: dalla lettura si dovrà capire anche come i dati saranno valutati e utilizzati. Sarà necessario anche includere le spese. La proposta non dovrà essere però più lunga di 8 pagine. Saranno apprezzati soprattutto gli studi con alta applicabilità.

https://caat.jhsph.edu/programs/awards/AWE/index.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here