Acquisiti sostenibili in difesa del futuro

Le questioni ambientali stanno diventando sempre più rilevanti a livello globale e le aziende prestano sempre maggiore attenzione per garantirsi approvvigionamenti sostenibili. In un mercato come quello di oggi, infatti, il valore di un prodotto non dipende solo dalla sua origine o dalla sua artigianalità, ma anche dalla sostenibilità del suo iter produttivo.

Le aziende usano quotidianamente carta e prodotti di carta. Tuttavia, la maggior parte non conosce la complicata regolamentazione che sta alla base della loro produzione.

Asia Pulp & Paper (APP), uno dei principali fornitori mondiali di carta e polpa di cellulosa, ha adottato tutti gli accorgimenti possibili per garantire che il proprio rifornimento e la propria supply chain siano gestiti correttamente.

Per porre fine alla deforestazione, APP ha lanciato nel 2013 la sua Forest Conservation Policy con implementazione immediata di un “Deforestazione”, ovvero immediata cessazione dell’abbattimento delle foreste naturali. Ma cosa è possibile fare per garantire che impegni come questi vengano sostenuti anche lungo tutta la supply chain?

 

Codice di condotta

Il primo passo per garantire che una supply chain sia sostenibile è stabilire un codice di condotta che definisca cosa ci si aspetta dai fornitori. Indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda, qualsiasi organizzazione dovrebbe avere una serie di linee guida chiare da seguire. Il primo step è definire quali informazioni è necessario reperire sui fornitori. Si tratta di uno step fondamentale. Senza sapere chi sono realmente i nostri fornitori, quali sono i loro processi e da dove acquistano i prodotti, non è possibile garantire una supply chain completamente sostenibile.

Le linee guida dovrebbero coprire anche tematiche come le condizioni di lavoro, includendo anche aspetti come l’orario di lavoro, la non discriminazione, il lavoro minorile, il commercio etico, nonché la salute e la sicurezza.

La protezione dell’ambiente è un elemento chiave. È importante che i fornitori rispettino tutte le leggi, i regolamenti e gli standard ambientali applicabili come i requisiti in materia di gestione e smaltimento dei rifiuti e di eventuali prodotti chimici, di riciclaggio, trattamento e scarico delle acque reflue industriali, controllo delle emissioni, permessi e reporting ambientale. Inoltre, per quanto riguarda nello specifico la carta e il packaging di carta è necessario includere anche i regolamenti europei che regolano la fornitura di legname e che prevedono la verifica delle informazioni sulle specie arboree e sul rispetto di norme e regolamenti nazionali sull’origine del legno, al fine di ridurre al minimo il rischio di introdurre legname illegale nei mercati.

Per la maggior parte dei prodotti di carta, la “due diligence” su un fornitore può in parte essere coperte dall’uso di materiale certificato FSC o PEFC, insieme alla verifica di altri requisiti. Inoltre, per quanto riguarda i prodotti di carta indonesiani, esiste un accordo specifico tra Indonesia e Unione europea mirato a garantire la legalità dell’origine dei materiali.

L’importanza della comunicazione

Per conoscere al meglio il prodotto e il suo processo di produzione è opportuno richiedere ai fornitori report aperti e trasparenti che includano anche le dichiarazioni ambientali di prodotto e i report ambientali così da avere un’idea reale di quanto viene fatto. È importante che le linee guida non siano solo discusse con i fornitori e messe in pratica lungo tutta la supply chain; è altrettanto importante, che queste informazioni vengano comunicate in modo proattivo ai clienti. Le questioni ambientali, infatti, sono di grande importanza anche per i consumatori.

Per garantire la comprensione dell’importanza di queste pratiche, sia il commitment interno, inoltre, è importante che le aziende rafforzino l’istruzione e la formazione interna, anche attraverso la presentazione di case history di successo come incentivo a fare sempre meglio.

 

Alla guida di un vero cambiamento

In definitiva, una supply chain sostenibile non solo renderà il prodotto più attraente per i clienti, ma rafforzerà l’attività a lungo termine. I consumatori oggi si aspettano e, sempre più, richiedono prodotti realizzati in modo sostenibile dal punto di vista ambientale, premiando i marchi che soddisfano queste richieste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here