Alluminio al centro

Il tema della sostenibilità è centrale a tutti i livelli del mondo cosmetico, con impatto su tutta la filiera. In quest’ottica anche il mondo luxury si è avvicinato a packaging innovativi, di ultima generazione e con materiali innovativi: l’alluminio è di moda anche nel mondo dell’alta cosmetica.

Il prodotto finito Metallica compact, realizzato dal player MYC Packaging Innovation, è una custodia compatta dal design innovativo che combina sostenibilità e lusso: realizzato al 100% in alluminio, è completamente riciclabile e dispone anche di un intuitivo sistema di ricarica. La procedura prevede l’apertura del coperchio, la rimozione dell’anello che permette di rimuovere la vaschetta metallica dalla base e inserirne una nuova, riempendo e riutilizzando senza problemi. La base è studiata idealmente per prodotti viso come bronzer, illuminanti e sieri solidi. La custodia può essere personalizzata con molteplici tecniche tra cui incisione, goffratura e debossing per un effetto tattile. E’ importante considerare come l’alluminio riciclato sia disponibile anche con un impatto ambientale molto inferiore rispetto al materiale vergine senza perdita di qualità. Un investimento mirato nel mondo della sostenibilità con impatti notevoli dal punto di vista dell’immagine aziendale. Spendere risorse nell’universo del green rappresenta ormai un must premiante da svariate prospettive.

L’alluminio è il materiale da imballaggio più circolare sul mercato. Ecco perché diciamo che “l’alluminio è il campione in un’economia circolare“. Non solo è facile da riciclare, ma viene riciclato a ritmi elevati anche oggi. In effetti, l’alluminio ha i più alti tassi di riciclaggio realizzati di tutti i materiali di imballaggio in Europa: I dati europei mostrano che il 69% di tutto l’alluminio viene riciclato. Molti paesi sono addirittura al di sopra di questo numero: Germania e Finlandia al 96%, Belgio al 95%, Norvegia al 92%, per citarne alcuni tra i più significativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here