Nuovo ampliamento del polo produttivo e logistico di ICR

ICRICR Industrie Cosmetiche Riunite, fondata nel 1975 da Roberto Martone, inaugura alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, un nuovo polo produttivo di 10.000 mq. che si affianca ai precedenti 42.000 mq, testimoni di un’azienda in costante crescita.
Il Premier ha visitato l’intero complesso produttivo e logistico apprezzando la forza imprenditoriale di un’azienda italiana che investe costantemente in tecnologia e ricerca creando produttività e nuovi posti di lavoro.
ICR e la Famiglia Martone – afferma il Presidente del Consiglio – ci dimostra che il coraggio dell’impresa familiare può stare anche nella competizione dei mercati globali, basta investire, innovare, scommettere sulle qualità del territorio e del capitale umano con il quale si lavora”. “Dobbiamo sempre dire grazie al lavoro – continua il Premier – e alle persone che in questa fabbrica contribuiscono concretamente alla realizzazione di prodotti che rendono l’Italia famosa nel mondo.

Sono felice e onorato – afferma Roberto Martone Presidente ICR – della visita del Premier Paolo Gentiloni. La sua presenza e le sue parole sono ulteriore stimolo per perseguire la grande sfida che stiamo affrontando con questo nuovo investimento.”
Una scelta imprenditoriale, quella di ICR, che pone la qualità come condizione indispensabile per la realizzazione di ogni progetto e risponde ad un mercato internazionale sempre più esigente esaltando il prezioso valore del Made in Italy, espressione di eccellenza e creatività.
L’attenzione al dettaglio, soprattutto in una produzione industriale, è sinonimo di qualità.- Commenta Roberto Martone  – Da sempre la nostra azienda coniuga il saper fare artigianale con la ricerca e l’innovazione per offrire e garantire costantemente i più elevati standard produttivi.”
Un investimento lungimirante che darà una forte spinta produttiva all’azienda integrandosi all’ambiente preesistente e circostante nell’assoluto rispetto dell’ecosistema e del benessere dei propri collaboratori. Il progetto prevede una nuova Area Produttiva per la profumeria non alcolica, la razionalizzazione e l’automazione dell’attuale stabilimento per la produzione esclusivamente alcolica, un Magazzino, i relativi piazzali, un nuovo svincolo di accesso, un parcheggio esterno ed un eliporto a disposizione dell’Ospedale di Lodi e di tutto il territorio per garantire velocità e immediatezza di intervento.
La struttura attuale ospita due nuove realtà: ICR Lab, una divisione concepita per disegnare e sviluppare nuovi prodotti Made in Italy, qualitativi e sofisticati per essere ogni giorno ispirati dal mondo del profumo e delle emozioni ed un Atelier Produttivo, per “i profumi su misura” con macchinari dedicati alla personalizzazione del packaging. Progetti – voluti da Giorgia e Ambra, esponenti della terza generazione della famiglia Martone – dove la passione e il pensiero innovativo creano l’eccellenza.

ICRL’ampliamento ha permesso di duplicare la superficie del Laboratorio Ricerca e Sviluppo, cuore pulsante di ICR, dove la continua ricerca di formule innovative e l’ideazione di sistemi di ingegnerizzazione garantiscono la qualità del prodotto finale.
I nuovi edifici sono stati concepiti e costruiti grazie all’utilizzo di tecnologie innovative e di materiali a basso impatto ambientale seguendo le ultime normative in materia di risparmio energetico nel rispetto dei criteri di sostenibilità. L’attenzione dell’azienda al benessere dei propri collaboratori garantisce inoltre la massima qualità dell’ambiente interno, la sicurezza e il comfort dei luoghi di lavoro.
In previsione di questo importante ampliamento, nel settembre 2015, sono state assunte a tempo indeterminato 205 persone nel reparto produzione e confezionamento portando ICR ad un organico di 500 dipendenti diretti e 100 indiretti, una realtà importante per tutta la zona del lodigiano.
Per ICR si apre una nuova sfida, espressione della dinamicità di una impresa familiare diventata negli anni punto di riferimento dell’alta profumeria in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here