Biomarker e vitalità cellulare per la sensibilizzazione cutanea

Un team di ricercatori sud-coreani ha studiato la presenza di biomarker e la vitalità cellulare come indicatori di sensibilizzazione cutanea in un linea cellulare di monociti della leucemia umana, THP-1. In particolare, le cellule sono state messe a contatto con 24 sostanze chimiche selezionate e di potere sensibilizzante noto.

I ricercatori hanno determinato la CV90 e la CV75, verificando che le sostanze sensibilizzanti determinano una risposta altamente citotossica, cosa che non fanno le altre. Per quanto riguarda invece l’analisi dei biomarker, i ricercatori ne hanno individuati 4 che sembrano essere adatti per predire il potere sensibilizzante di una sostanza, tra cui IL-1β e iNOS, il primo con una accuratezza del 91,7% e il secondo del 87,5%.

Min Kook Kim, Kyu-Bong Kim, Hyung Sik Kim & Byung-Mu Lee (2019) Alternative skin sensitization prediction and risk assessment using proinflammatory biomarkers, interleukin-1 beta (IL-1β) and inducible nitric oxide synthase (iNOS), Journal of Toxicology and Environmental Health, Part A, DOI: 10.1080/15287394.2019.1609183

https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/15287394.2019.1609183?journalCode=uteh20

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here