Dal Giappone un nuovo Database di sostanze DART

Quando si parla di test alternativi alla sperimentazione animale e questioni come “tossicità riproduttiva e dello sviluppo” (DART) avere a disposizione database di informazioni pregresse è molto importante per poter valutare il rischio di ogni sostanza chimica nuova.

Lo studio

Un team di ricerca della Divisione di Risk Assessment e della Divisione di Tossicologia molecolare e cellulare del Centro di ricerca per la sicurezza biologica del National Institute of Health Sciences (NIHS), in Giappone, ha lavorato alla realizzazione di un Database DART partendo da dati disponibili di studi su sostanze chimiche industriali portati avanti dai Ministeri Giapponesi seguendo le Linee Guida OECD, in particolare la OECD TG421 e la OECD TG422. Ogni studio è stato sottoposto a revisione prima di inserirne i dati nel nuovo database, chiamato DART NIHS DB, così da renderlo affidabile.

171 delle 404 sostanze inserite nel database hanno generato problemi legati a riproduzione e sviluppo. Inoltre, 5 di queste sostanze possono provocare danni anche a dosi inferiori ai 50 mg/kg al giorno. Gli autori hanno intenzione di utilizzare questi dati per sviluppare AOPs specifici, integrandovi le informazioni necessarie. Inoltre, tutto il database può essere implementato con il read-across utilizzandone gli strumenti: ciò consentirà di sviluppare approcci integrati per il testing e la valutazione degli AOPs. Anche se non prettamente inerente l’ambito cosmetico, lo studio mostra come si possono sfruttare informazioni pre-esistenti per creare nuovi e utili database.

Yamada T, Miura M, Kawamura T, Ushida K, Inoue K, Kuwagata M, Katsutani N, Hirose A. Constructing a developmental and reproductive toxicity database of chemicals (DART NIHS DB) for integrated approaches to testing and assessment. J Toxicol Sci. 2021;46(11):531-538. doi: 10.2131/jts.46.531. PMID: 34719556

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here