Come sono composti i profumi per gli animali domestici?

Le fragranze per i nostri amici a quattro zampe presentano caratteristiche molto particolari, diverse da quelle normalmente associate e richieste da settori come il fine fragrance per l’alta moda o le profumazioni per solari e cosmetici premium.

Quali sono le peculiarità di queste composizioni?
Sono da ricercarsi per lo più dal punto di vista del profilo olfattivo: dal momento che cani e gatti hanno una predisposizione incredibile per riconoscere odori anche a percentuali infinitesimali è importante realizzare accordi delicati e rotondi, senza picchi di intensità improvvisi legati ad alcune materie prime molto diffusive. Devono essere fragranze soft, magari leggermente floreali ma in grado di regalare una sensazione immediata di coccole, calore e benessere.
Inoltre, è importante che le fragranze per il mondo del pet care, salvo quelle per il mondo wet wipes a cui dedicheremo un paragrafo apposito nella nostra monografia disponibile in download gratuito, siano molto concentrate cioè contengano la quantità più bassa possibile di solventi, utili per la solubilizzazione dell’essenza nel prodotto finito, ma al tempo stesso responsabili di azioni non sempre «mild» sul pelo del nostro amico a quattro zampe.

In questo articolo parleremo di:

  1. Profumi e shampoo per animali
  2. Salviettine profumate
  3. Disabituanti profumati

Profumi e shampoo per animali

Il mondo dei profumi per cani e gatti è in continua evoluzione e rappresenta l’ultima frontiera per espandere il business «profumo» anche verso direzioni particolari e non sempre facilmente prevedibili.
Tra i diversi cosmetici legati al settore pet care, gli shampoo per la detersione fanno registrare il volume di vendita maggiore anche grazie al boom del claim naturale e al posizionamento particolare di alcuni prodotti hair care per cani che associano a interessanti note profumate, attivi in grado di svolgere attività varie ma fondamentali per l’animale domestico, da quella antibatterica a quella contro i parassiti.
Proprio recentemente è stato, per esempio, lanciato su mercato il trend dell’avena che abbina gradevoli profumazioni, per lo più di natura gourmand, a specifiche proprietà di questo straordinario cereale per quanto concerne l’azione anti-irritazione e prurito di cui sono spesso vittima i nostri compagni di viaggio quadrupedi.
Nella monografia andremo a scoprire insieme altri prodotti dalle attività ‘miracolose’ sull’animale come le proteine del grano o l’aloe vera.

Salviettine profumate

L’igiene del nostro animale domestico viene al primo posto e proprio per questo motivo si stanno differenziando in modo importante le proposte nel settore wet wipes dedicato agli animali, dove profumazioni sempre più originali si combinano a claim quasi cosmetici, come per esempio quello legato a salviettine in grado di donare lucentezza al pelo dell’animale. Nella monografia si scopriranno le note olfattive più ricercate per questo genere di applicazione, spostate nella direzione di un delicato floreale, caldo ma non troppo sticky per evitare che l’animale ne risulti nauseato al primo trattamento: in alcune wet wipes di ultima generazione è stato fatto il tentativo di incorporare alcune microcapsule profumate all’interno della salviettina, durante il ciclo di produzione della stessa, con risultati per il momento non troppo incoraggianti, ma con un’idea che potrebbe diventare un trend per gli anni futuri se correttamente sviluppata.
Anche in questo settore è molto importante l’utilizzo di principi attivi specifici che accompagnino la profumazione, come nel caso dell’aloe vera in grado di lenire il prurito e di togliere l’irritazione dalle parti più intime dell’animale e pertanto molto utilizzata e «claimizzata» per tale scopo.

Disabituanti profumati

Le profumazioni nel mondo pet care hanno riscosso un successo discreto anche per quanto concerne il mondo dei prodotti disabituanti per cani e gatti, una tipologia di articoli che vengono presentati con sempre più spinta nel canale farmacia oltre a quelli che sono i negozi specializzati.
A tal proposito le note più caratteristiche, dal momento che per gli animali rappresentano dei veri e propri repellenti sono gli effluvi agrumati di arancio e limone, autentici repellenti per gli animali domestici, cosi come la presenza di eucaliptolo e menta che risultano mal sopportati dagli stessi, ma che permettono di accompagnare al prodotto disabituante, se voluto, anche claim interessanti e più specifici.
Soluzioni di questo tipo rappresentano finalmente una soluzione per gli articoli della propria casa, talvolta a rischio bisognini dell’animale, che però vista la presenza di profumazione sgradevoli per il mondo a quattro zampe, tenderà a non avvicinarsi più alla zona incriminata e difesa grazie all’applicazione di questi articoli che si presentano, maggiormente, sotto forma di spray pronto all’uso da utilizzare nebulizzando il prodotto nell’ambiente. Le note talcate e floreali a cui siamo abituati per il mondo pet lasciano in questo caso spazio a note decise, difficili e di grandissimo impatto olfattivo.

Fragranze per animali domestici Scarica la monografia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here