Il beauty antiageing profumato israeliano

Il territorio israeliano, nonostante i conflitti e i problemi che per anni lo hanno tormentato, rappresenta una fonte inesauribile di materie prime per il mondo cosmetico e per l’universo delle profumazioni, grazie alle incredibili risorse naturali di cui questo magico paese dispone.

Molti brand israeliani si sono lanciati nel mercato dello skin care, abbinando a claim dermatologici delle profumazioni delicate, leggere e adatte a pelli sensibili. Una delle linee di maggior successo è quella legata al brand 417, marchio israeliano di prodotti beauty legati al mondo skin care, ormai molto diffuso sia nei paesi del Middle East che negli Stati Uniti: la filosofia della linea di prodotti con questo marchio è quella di utilizzare all’interno degli stessi alcuni principi attivi derivanti dalle acque del Mar Morto, grazie all’utilizzo di alcuni metaboliti delle alghe di ultima generazione in grado di avere importanti azione anti-rughe e capacità idratanti sulla cute del viso.

A livello di profumazioni c’è un’intera linea di oli costituita da sentori naturali legati a miscele di oli essenziali con un’importante componente curativa, molti di essi legati al Mediterraneo come l’olio d’oliva stesso e gli agurmi del nostro Sud Italia, a cominciare da arancio a bergamotto.

A dominare, invece, per quanto concerne le linee di creme, soprattutto DD e BB cream, sono profumazioni delicate, leggermente floreali con una parte dedicate ai fiori bianchi di narciso e mughetto a cui si associano i sentori di giglio bianco e orchidea, a costituire un bouquet fiorito particolarmente piacevole durante l’esperienza di shower gel dove sulla pelle permangono poi le calde note di sandalo australiano e vaniglia del Perù. È importante che le fragranze proposte siano coerenti con il claim anti-ageing proposto dal brand; sapendo unire una funzione curativa, spesso affidata a note fresche e aromatiche, alla parte più sensuale e piacevole delle stesse, dal momento che l’applicazione notturna può talvolta essere non semplice da gestire, soprattutto se il sonno deve abbinarsi a profumazioni intense e stordenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here