Il Messico vieta i test animali in cosmesi

Il cambiamento era nell’aria: da tempo infatti il Governo messicano stava discutendo rispetto all’opportunità di vietare l’uso di test animali nei cosmetici. La decisione definitiva è giunta il 2 settembre, quando è stata votata la legge federale che rende il Messico il primo stato del Nord America ad aver eliminato l’uso di animali dalla produzione dei prodotti di bellezza e della cura del corpo, oltre all’importazione e al commercio di prodotti testati su animali, da qualsiasi parte del mondo arrivino. Di fatto una legge simile a quella Europea. Grande il contributo di Humane Society International (HSI) in questo passaggio storico.

Antón Aguilar

Antón Aguilar, direttore esecutivo di HSI Messico, dichiara “ringraziamo il governo messicano per aver mostrato leadership su questo importante tema: continueremo a lavorare per rinforzare i divieti. Questo è un momento molto importante non solo per gli animali, ma anche per i consumatori e la scienza messicani. Questa legge apre la strada affinché l’America diventi un mercato cruelty-free ed è un ulteriore passo verso un divieto globale”. Al momento, in Nord America il divieto è ufficiale in Messico e in sette stati degli USA, mentre gli Stati di New Jersey, Rhode Island e New York ci stanno pensando.

Nel mondo, sono 41 i Paesi in cui non si possono testare sostanze e prodotti cosmetici sugli animali. La strada è ancora lunga, ma non ci sono solo associazioni animaliste a lavorare attivamente per allargare il divieto, ma anche aziende cosmetiche di calibro come Avon, Lush, Unilever, P&G e L’Oréal.

https://www.hsi.org/news-media/mexico-becomes-first-country-in-north-america-to-outlaw-animal-testing-for-cosmetics/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here