Il Profumiere del Mese: Alexandra Carlin

Talentuosa sin dalla giovane età ed innamorata dei profumi fin dall’infanzia, Alexandra Carlin rappresenta senza dubbio uno dei talenti più brillanti del palcoscenico internazionale della profumeria: formatasi alla prestigiosa scuola ISIPCA a Versailles, ha intrapreso la carriera di profumiere prima presso la fragrance house Robertet, prima di approdare a Symrise, una delle principali realtà dell’universo essenziero.

Numerose sono le collaborazioni di successo intraprese da Carlin e le sue firme su marchi prestigiosi come Ferrari. Iceberg per arrivare a Lolita Lempicka, Givenchy e Amouage a testimonianza di un enorme talento e della sua capacità di lavorare con successo per griffes molto diverse fra di loro in termini di branding, posizionamento sul mercato e paesi di successo dal punto di vista della vendita delle proprie referenze. Risulta doverosa una citazione per Beloved Man, lanciato nel 2013 per il prestigioso marchio Amouage; una profumazione da uomo uscita nel 2013 dalla dirompente carica sensuale e dall’originalità unica. Classificata come una creazione nella famiglia delle profumazioni legnose – ambrate, Beloved Man si caratterizza sin dalle sue note di testa affidate ad arancio e pompelmo abbinate ai sentori speziati di elemi e pepe ed alla freschezza del cardamomo, con la sua effervescente carica di freschezza unica nel suo genere. Passando al corpo della composizione si ritrovano le note floreali sensuali di gelsomino ed iris in twist con le note pungenti e cariche di energia di geranio e zafferano che donano volume ed intensità alla composizione.

Proseguendo nella valutazione della composizione il fondo è carico di sentori lussureggianti e dal grande potere seduttivo, partendo dalle note di legno cedro, deciso e virile, abbinato all’eleganza del cuoio e alla prepotenza del legno vetiver e all’arabic touch del legno guaiaco; nel sillage non possono infine mancare i muschi e la presenza del legno patchouly a fare da trait d’union con le note floreali del corpo della composizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here