Il Profumiere del Mese: Ernest Daltroff

Simbolo di profumi di lusso da sempre Caron è un marchio che in profumeria ha sempre rivestito un’importanza enorme fin dalla sua nascita, avvenuta in Francia agli inizi del secolo grazie al genio di Ernest Daltroff, artista e naso di inarrivabile valore, un genio che ebbe l’idea di aprire la prima boutique nella mitica Rue de La Paix a Parigi.

Disordinato ed impetuoso, geniale e fragile la vita di Daltroff è stata un romanzo partito con la capacità di far conoscere Caron in tutta la Francia degli anni 30 riuscendo persino ad elaborare un metodo per la lavorazione della cipria profumata unico al mondo e tuttora utilizzato: un’abilità di famiglia con il cognome che ne tradisce le origini, risalenti ad una famiglia della borghesia russa, e un’avventura iniziata nel 1903 con il fratello Raoul e la creazione di un laboratorio di profumi ad Asnieres sur Seine nella regione dell’Ile de France, precursore dell’azienda poi creata nel cuore di Parigi. Ha scelto come nome Parfums Caron, un nome breve che si ricorda facilmente e che può essere pronunciato wordlwide senza grandi problemi. Nel 1906 conobbe la musa ispiratrice di una vita, Feliciè Wanpouille che ispirò diverse delle sue creazioni più famose, tra cui Nuit de Noel creata nel 1922, una composizione floreale orientale con una testa ricca ed elegante affidata ad un pungente ylang ylang accordato alle due note più in voga del momento: rosa e gelsomino, prima di arrivare alle note di corpo e fondo della composizione, discrete in pieno stile Caron, con la presenza di legno sandalo e muschio di quercia.

Fu il primo a pensare di vendere profumi anche negli States, infatti nel 1923 aprì una boutique di lusso sulla Fifth Avenue a Manhattan e fu un precursore nel pensare che anche gli uomini dovessero indossare un profumo in un’epoca in cui la colonia andava decisamente per la maggiore: creò per questo motivo Pour Homme Caron nel 1934, un profumo aromatico con decisi tratti fougerè affidato ad una splendida ouverture di lavanda, supportata da sentori di vaniglia e tratti leggermente muschiati, come diffuso nella profumeria del tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here