Il Profumiere del Mese: Olivier Creed

Olivier Creed

Una delle principali maison nel mondo della profumeria di nicchia è senza dubbio Creed, fondata nella metà del 700 in Inghilterra e con una lunga storia di creazioni uniche e senza tempo sino ai giorni nostri, diventando la maison della corte d’Inghilterra: ai giorni nostri alla guida della casa essenziera c’è Olivier Creed, ultimo discendente della gloriosa dinastia.

Fatto ormai raro nel mondo della profumeria il sesto discendente di una grande stirpe di profumieri, Olivier Creed in prima persona si dedica alla creazione dei propri profumi portando avanti la tradizione di famiglia e raccogliendo l’eredità del padre James Henry, sublime creatore di alcune delle più importanti creazioni della maison. L’azienda è situata nel cuore della Francia, a Fontainebleu nei dintorni di Parigi, dove vengono realizzate quasi tutte le fragranze della maison grazie ad una particolare tecnica d’infusione, frutto di anni di ricerca sulla tecnologia e su nuove materie prime provenienti da tutto il mondo. Infatti Olivier Creed ama passare la maggior parte del proprio tempo viaggiando alla ricerca della miglior qualità possibile di alcuni oli essenziali di origine naturale, dalla rosa in Bulgaria e Turchia passando dal bergamotto in Calabria all’iris fiorentino o alla tuberosa indiana.

Aventus Creed rappresenta il più famoso profumo lanciato negli ultimi anni dalla maison, un edt maschile nel gruppo chypre fruttato dove le note di testa sono decisamente agrumate, legate alla presenza dell’olio essenziale di bergamotto perfettamente equilibrato da note fruttate decise e seducenti, con ribes nero, ananas e mela, note indicate anche per una profumazione da donna ma rese ‘maschili’ proprio grazie all’accordo col sentore agrumato di bergamotto. Nel corpo della composizione si riscontra una decisa contrapposizione tra le note floreali ricche e seducenti di rosa e gelsomino e i sentori legnosi di betulla e legno patchouly che preparano il consumatore alle note di fondo della fragranza, muschiate e orientali, grazie all’abbinamento della nota gourmand di vaniglia alle suadenti note di ambra grigia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here