Network per le fragranze

Velberry è la prima di una serie di nuove fragranze sviluppate attraverso un approccio collaborativo all’interno del “Virtual Innovation Ecosystem”, una rete di esperti di esperti in profumeria e formulazioni formata da BASF per accelerare lo sviluppo di nuovi ingredienti. “Portare sul mercato prodotti innovativi richiede molto tempo, un’intensa attività e notevoli rischi finanziari” ha spiegato BASF. Il gigante della chimica ha quindi unito le forze con i partner della profumeria e i formulatori per sviluppare una serie di nuove sostanze per il mercato delle fragranze. Gli esperti cercano nell’intera gamma di sostanze chimiche BASF molecole adatte all’uso come fragranze. L’elevato numero di potenziali candidati richiede un rigoroso processo di selezione e definizione delle priorità. “Chiediamo un feedback ai profumieri, valutiamo congiuntamente le sostanze e poi sviluppiamo i candidati più promettenti”, ha dichiarato Ralf Pelzer, responsabile della New Business Development Unit di BASF Aroma Ingredients.

Il Velberry è descritto come un materiale fresco e dolce – fruttato per le fragranze top note con una sensazione di fioritura definitiva. Secondo l’azienda, il nuovo ingrediente è facilmente biodegradabile con un profilo tossicologico particolarmente buono. Non è classificato dal regolamento CE CLP 1272/2008. “Con Velberry, siamo riusciti non solo a soddisfare il desiderio dei nostri clienti di nuove sostanze per differenziare le loro fragranze, ma anche a soddisfare la crescente domanda di alternative sostenibili, il tutto ad un prezzo interessante”, ha affermato Steffen Gàtz, responsabile della divisione  BASF Aroma Ingredients.

L’azienda ha spiegato che c’è una forte domanda tra i profumieri di nuove fragranze, al fine di fornire continuamente ai consumatori nuovi profili aromatici, ad esempio in prodotti come shampoo e lozioni per il corpo. Questi nuovi prodotti possono fornire ai profumieri più libertà in termini di creazioni di fragranze e al tempo stesso soddisfare le crescenti richieste di sostenibilità, sicurezza dei prodotti e affidabilità dell’approvvigionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here