Nuove figure in Colgate Palmolive

Nonostante il difficile periodo di Covid su scala worldwide che ha portato numerose aziende del ramo cosmetico presenti nei principali mercati a dolorose scelte dal punto di vista della gestione aziendale, alcuni colossi sono riusciti a portare avanti scelte di rinnovamento e cambiamento all’interno dei propri organigrammi aziendali: come nel caso del gruppo mondiale Colgate – Palmolive.

Il gruppo ha infatti annunciato la nomina di Stanley J. Sutula alla successione di Henning Jakobsen come Chief Financial Officer della società a partire dallo scorso 9 novembre 2020, che nel frattempo ha assunto il prestigioso incarico di Senior Vice President fino alla sua data di pensionamento prevista per il 31 dicembre 2020, al fine di garantire un periodo di transizione graduale in una funzione altamente strategica per i futuri plans del gruppo Colgate – Palmolive.  Mr Sutula arriva da Pitney Bowes, realtà statunitense del settore tecnologico con propaggini nel mondo dell’e-commerce, dove ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente esecutivo e Direttore finanziario su scala globale, portando una vasta esperienza in Colgate, avendo ricoperto per circa 28 anni vari ruoli di gestione finanziaria presso IBM e avendo ottenuto per tre anni consecutivi di crescita dei ricavi in valuta costante presso Pitney Bowes.

La grande soddisfazione per la scelta della nuova persona unita al ringraziamento per quanto fatto da Jakobsen traspare dalle parole di Noel Wallace, Chairman, President e Chief Executive Officer di Colgate, che ha commentato: “Colgate è profondamente grata per la leadership finanziaria e commerciale di Henning come CFO e per tutta la sua carriera di leadership in Colgate. Abbiamo beneficiato della sua vasta conoscenza del business internazionale e del suo acume finanziario, ora guardiamo avanti alla leadership di Stan come CFO, poiché apporta una profonda esperienza tecnica dalla sua comprovata esperienza nella finanza e nella definizione della strategia aziendale di Pitney Bowes e dai suoi molti anni in IBM”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here