Omnibus Act e nuovi orizzonti per i profumi

La comunità europea ha recentemente approvato l’entrata in vigore a stretto giro di posto del nuovo regolamento Omnibus Act legato alle sostanze CMR, che era stato presentato in formato draft nel 2017 e che prevede l’inserimento nell’allegato II del presente regolamento cosmetico di alcune sostanze da tempo sotto la lente d’ingrandimento come possibili CMR, sostanze cancerogene mutagene e tossiche per la riproduzione, e l’aggiunta di alcune materie prime nell’allegato III: per alcuni prodotti l’inserimento nelle liste sarà immediato e di conseguenza lo sarà anche il divieto di commercializzazione di prodotti cosmetici contenenti queste sostanze, per altre invece, più dibattute e di non facile interpretazione, ci sarà un periodo di transizione di qualche anno ancora da definire.

Per quanto riguarda il mondo delle materie prime di profumeria è stato votato l’inserimento in allegato III della materia prima 2-Furaldehyde, conosciuto con l’INCI name di Furfural,che è stato classificato come sostanza CMR di categoria 2 con il regolamento 1272/2008; successivamente il 27 marzo 2012 il Comitato per la Salute e Sicurezza dei consumatori ha concluso l’opinione per la quale la presenza del Furfural in una concentrazione massima dello 0,001% nei prodotti finiti pronti all’uso, inclusi alcune referenze per il mondo oral care, non presenta rischi per la sicurezza dei consumatori e alla luce di queste valutazione questa materia prima verrà aggiunta in allegato III nella lista di sostanza limitate all’utilizzo con una percentuale massima consentita nel prodotto finito di 0,001%.

Questa materia prima trova impiego in alcune profumazioni tecniche utilizzate, per esempio, nel mondo della concia e trattamento pelle per dare l’effetto cuoio con una parte leggermente animale e come materia prima è abbastanza comune trovarne piccole tracce in alcuni estratti di origine naturale, come nel caso di alcuni resinoidi che possono presentare ppm della sostanza come residuo del procedimento di estrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here