Profilo chimico degli oli essenziali

L’olio essenziale di Lippia alba, utilizzato nei cosmetici, presenta proprietà sensoriali con maggiore stabilità in condizioni ambientali variabili. L’obiettivo di questo lavoro è stato quello di identificare i genotipi di L. alba che risultavano stabili rispetto al profilo dell’olio essenziale in due differenti stagioni. L’estratto è stato analizzato con GC-FID e GC-MS, caratterizzando gli oli essenziali ottenuti a partire da otto genotipi di L. alba, provenienti da piante raccolte in estate e in inverno, per stimare la variazione dei metaboliti “tra e all’interno” dei genotipi. L’ambiente (stagione) ha avuto un’influenza più forte sul numero dei metaboliti rispetto alla qualità totale dell’olio essenziale. In generale, gli oli essenziali e i relativi profili chimici sono stati raggruppati in base alla stagione. Il valore più basso GCPSI era 84,00% (genotipo UFRRJ ECB011) e il più alto era 95,40% (UFRRJ ECB005). Dei genotipi valutati, UFRRJ ECB005 è risultato essere quello maggiormente stabile chimicamente. Pertanto, come analisi successiva, si consiglia di studiarne il potenziale produttivo.

Industrial Crops and Products (2019)

di C. Lacapra e S. Rum

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here