Profumi e Safety Evaluation

Dal punto di vista regolatorio i profumi necessitano di numerosi studi e accorgimenti, spesso legati proprio alla complessità intrinseca degli stessi che sono formati da un insieme di materie prime, sintetiche e naturali, unite tra loro a formare miscele complesse talvolta in numero molto elevato, si può arrivare a circa duecento in alcuni casi.

Una delle principali associazioni a regolamentare in ambito cosmeticoè l’associazione COLIPA (European Cosmetic, Toiletry and Perfumery Association), oggi Cosmetics Europe, azienda che rappresenta gli interessi di oltre 2000 aziende, sia internazionali che piccole e medie imprese, al fine di tutelare i consumatori di prodotti cosmetici, ponendo l’attenzione sui diversi ingredienti degli stesisi proprio a partire dalla profumazione. L’associazione fornisce precise indicazioni per una valutazione di sicurezza dei prodotti cosmetici e al suo corrispettivo nel mondo essenziero nell’IFRA (International Fragrance Reasearch Association) che fornisce le linee guida necessarie per una Fragrance Safety Evaluation, strumento necessario al valutatore della sicurezza per valutare il profilo tossicologico della fragranza stessa. E’fondamentale che nella relazione siano presenti l’identificazione del distributore o produttore della miscela profumata, un’indicazione quali quantitativa della composizione della stessa e indicazioni dettagliate per quanto concerne l’applicazione finale della profumazione e la base in cui sarà inserita.

Dal punto di vista generale sono quattro le macrocategorie che sono esplorate a livello di una valutazione di sicurezza dei profumi (FSE): un’analisi dei rischi per la salute umana, un approfondimento sui pericoli a livello ambientale a cui segue una safety assessment delle materie prime utilizzate nella realizzazione della profumazione e una valutazione del livello di esposizione alla miscela stessa da parte degli operatori di produzione e di quelli che saranno poi i consumatori finali del profumo a livello del prodotto finito, andando a ad acquistarlo a scaffale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here