Realtà aumentata per il make-up

A partire da questa estate, Google sta posizionando la nuova funzionalità come modalità per attirare maggiormente l’attenzione dell’utenza rispetto a un annuncio video non interattivo. La società afferma che durante i test ha rilevato che il 30% delle persone ha attivato l’esperienza AR e ha impiegato in media 80 secondi per provare il rossetto virtuale. Tuttavia, non è chiaro quanta parte di questa attenzione sia dovuta alla novità della tecnologia.

Doreen Dinour, Senior Partner Lead di FameBit, piattaforma di influencer marketing di YouTube, ha dichiarato che “Ciò su cui siamo veramente concentrati è promuovere la connessione tra i creator e i marchi di YouTube per i contenuti brandizzati. Lo vediamo anche come un modo per portare più responsabilità nello spazio degli influencer, perché possiamo sfruttare le intuizioni del pubblico di Google e le misurazioni avanzate per osservare la risposta del pubblico a un prodotto o un marchio”.

MAC utilizzerà la funzionalità come parte di una promozione del rossetto. Agnes Landau – Vicepresidente senior presso MAC Cosmetics Nord America – ha dichiarato: “La partnership con FameBit è la nostra ultima innovazione digitale, portando il colore e le abilità dei creatori dai negozi MAC ai loro fan su YouTube. Siamo entusiasti di presentare il nostro marchio e i nostri prodotti a un nuovo pubblico”.  La funzione AR è attualmente in alpha, sarà disponibile per altri marchi attraverso la piattaforma di influencer marketing FameBit di YouTube.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here