Storia della globalizzazione del settore cosmetico attraverso la Filantropia

itf142026Questa ricerca dimostra come, dopo la Seconda Guerra Mondiale, l’industria cosmetica sia stata in grado di «femminilizzare l’imperialismo culturale» utilizzando sforzi filantropici, al fine di espandere la propria influenza all’interno del mercato globale. Questo articolo, in particolare, presenta quattro importanti quadri al fine di comprendere il ruolo del capitalismo, del consumismo, e dell’industria cosmetica in un’arena globale: in primo luogo, la crescente globalizzazione del settore della cosmetica dopo la Prima Guerra Mondiale; in secondo luogo, l’emergere della responsabilità sociale delle imprese e della filantropia; in terza analisi, la vendita dei prodotti e la pubblicità attraverso la filantropia; infine, l’uso dei prodotti di bellezza e della cosmesi come modo per addolcire l’imperialismo culturale occidentale.
Perspectives on Global Development and Technology, Volume 14, Issue 1-2, pag 227 – 237 (2015)

di Chiara Lacapra e Silvia Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here