Un nuovo ingrediente per pelli mature

Derivato dalla farina di cocco, Sensorialine ha come obiettivo la rigenerazione epidermica. Attraverso l’attivazione dei recettori olfattivi e gustativi dell’epidermide, che tendono a depotenziarsi con l’invecchiamento, aumenta la funzione barriera della pelle, limitando così la perdita di acqua.

Per lo sviluppo di questo nuovo attivo naturale brevettato, Silab si è ispirato a recenti studi che mostrano l’espressione dei recettori dell’odore e del gusto dell’epidermide, la cui stimolazione migliora la rigenerazione cutanea (proliferazione cellulare, migrazione, differenziazione). Attraverso nuovi modelli in vitro, Silab ha dimostrato che l’espressione e il funzionamento di questi recettori viene interrotto nel corso dell’invecchiamento. Secondo la Società, Sensorialine consente quindi di attivare i recettori olfattivi e gustativi dell’epidermide e di favorirne il rinnovamento.

In uno studio clinico, l’attivo riduce significativamente la perdita di acqua transepidermica del 2,5% rispetto al placebo, sia su persone di etnia caucasica che asiatica, dopo 14 giorni di trattamento con due applicazione al giorno.

Inoltre, un test condotto su un panel di consumatori anziani ha evidenziato l’effetto idratante dell’attivo. Secondo Silab, l’85% dei membri del panel ha valutato la pelle più idratata dalla prima applicazione, una dichiarazione confermata anche al 77% dopo 14 giorni di applicazione. Inoltre, quasi la metà di loro ha riferito che l’effetto idratante è durato più di tre ore dopo la prima applicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here