Cosmesi «sensibile»

Olga Cola Cosmetics nasce nel 2014 a Milano, quasi per caso dalla storia personale di Olga Cola, biotecnologo medico, nonché socio fondatore dell’azienda, dopo aver lavorato per anni in diverse grandi aziende farmaceutiche e con esperienze interessanti alle spalle, presso multinazionali nel settore cosmetico.

«Ho sempre sofferto di pelle sensibile e ipersensibile, pertanto ho dovuto spesso cercare in farmacia o in profumeria prodotti idonei per il mio tipo di pelle, davvero molto delicata. Purtroppo mi sono sempre dovuta adattare alla tipologia di offerta, senza però mai trovare un prodotto davvero speciale per la pelle ipersensibile. In seguito, durante la gravidanza la sensibilità è diventata più forte, ciò ha portato a una maggiore ricerca di prodotti specifici. Nasce mio figlio e anche lui riscontra problemi di dermatite atopica, quindi complicazioni date da una base genetica simile, oltre a questioni ambientali. Benché l’offerta sul mercato risulti essere enorme, non soddisfaceva appieno le mie esigenze. Del resto ciò che cercavo, sicuramente lo volevano anche altre persone. Mi sono quindi lanciata, anche un po’ costretta dagli eventi, a intraprendere la creazione di prodotti idonei per questo tipo di pelle, dove però l’attivo naturale si sposasse con l’efficacia e le biotecnologie».

Olga Cola

Un lungo percorso di ricerca e sviluppo, che ha portato quest’ azienda a creare formulazioni uniche e segrete. Non utilizzano nulla di già pronto, come può avvenire talvolta in questo mercato.

«Noi siamo partiti da zero, abbiamo iniziato a costruire le formule secondo la filosofia dell’azienda, pertanto con un prodotto naturale, vegano, ecosostenibile, con una filosofia “green e clean”. Non usiamo derivati animali e alcool. L’ambizione è stata quella di cercare alta performance attraverso l’utilizzo della green biotechnology.

Con questa anima nascono i primi prodotti rivolgendoci in primis alla pelle ipersensibile dei bambini, soggetta a dermatiti, rossori. Abbiamo raccolto una sfida molto difficile, conoscendo personalmente le varie problematiche connesse. Il primo utilizzatore è stato mio figlio, oltre alla sottoscritta. Questa chiaramente è una cosmesi senza compromessi, quindi in aggiunta a ciò abbiamo voluto dare importanza all’aspetto “interno”, pertanto una gradevolezza nella texture e una formulazione con molti attivi bilanciati, in termini di concentrazioni. Riusciamo così ad avere multipli-azioni, sono prodotti plurivalenti, lavorano per riparare la barriera cutanea della pelle, per ripristinarla allo stato ottimale.

L’importante è stimolare la rigenerazione, per questo motivo abbiamo selezionato molti attivi che vadano a sollecitare quest’azione, non serve aggiungere tante cose. Noi usiamo la tecnologia dei probiotici e prebiotici all’interno delle formule, derivati da biofermentazione e da processi biotecnologici.

Le formulazioni rappresentano pertanto la natura ma anche l’efficacia, non sono ovviamente a km 0, non ci sono ingredienti provenienti da derivati animali e testati su animali, sono certificati vegan ma non Halal, pur non contenendo alcol. La maggior parte degli estratti sono di derivazione biologica certificata, ma non siamo super restrittivi perché alcune sostanze preferiamo ottenerle da una chimica green, proprio perché ci rivolgiamo alle pelli sensibili. Lavoriamo sul principio della purezza e tollerabilità. Usiamo bioliquefatti enzimatici, con metodi estrattivi brevettati che ci permettono di ottenere tutto il fitocomplesso senza l’uso di solventi chimici, ma utilizzando gli enzimi.

I nostri laboratori sono vicino a Milano, tutto viene lavorato in Italia. Le materie prime ovviamente provengono anche dall’estero, ma sono rigorosamente controllate e verificate poiché vengono poi riprodotte e sviluppate in laboratorio grazie alle biotecnologie. Gli oli usati nelle formulazioni, invece, vengono comprati da produttori autoctoni presenti in loco, nel rispetto delle popolazioni indigene».

Per quanto riguarda il packaging, l’azienda sceglie delle forme lineari e lussuose dai colori avvolgenti e delicati, il tutto rigorosamente Made in Italy dal pack primario o secondario al tappo o alle etichette. Nel logo hanno voluto rappresentare il concetto di “green” usando il disegno di una foglia.

«I mercati dove siamo presenti al momento sono l’Italia, il Messico, la Svizzera e l’Austria. I canali distributivi sono diversi a seconda dei paesi, in Messico per esempio abbiamo una presenza con un distributore in esclusiva, per il segmento del naturale. In altri casi, andiamo nelle GDO o in farmacie particolari come brand di nicchia. Sicuramente, il nostro consumatore è attento al proprio stile di vita salutare e di conseguenza legato a un certo tipo di prodotto cosmetico e abbigliamento, per questo motivo cooperiamo anche con altre aziende in canali distributivi mirati. Nella linea cosmetica Olga Cola vi saranno a breve delle novità per il segmento anti-age e uomo, sempre per le pelli sensibili. Inoltre, facciamo anche consulenza ad altre aziende, mettendo a disposizioni il nostro know-how».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here