Penetrazione cutanea del petrolato e dell’olio di soia

Il petrolato e l’olio di soia sono ingredienti comuni incorporati nelle formulazioni topiche per la protezione della pelle e l’idratazione; tuttavia, la cinetica di penetrazione nello strato corneo (SC) di questi due ingredienti cosmetici non è stata studiata sistematicamente.

Il gliceril monooleato (GlyMOle) ha dimostrato di essere in grado di migliorare la penetrazione della pelle di vari composti e per tale motivo è stato ipotizzato che GlyMOle possa anche migliorare la penetrazione della pelle dei due ingredienti sopracitati. Pertanto, questo studio ha avuto come scopo quello di esaminare la penetrazione cutanea in vitro del petrolato e dell’olio di soia in presenza o assenza di GlyMOle.

Gli esperimenti di permeazione della pelle sono stati condotti utilizzando il modello di cellule di diffusione in vitro di Franz, utilizzando pelle umana a spessore e membrana epidermica umana (HEM). L’effetto della dose di permeato e la cinetica della penetrazione sono stati esaminati, in vitro, con e senza GlyMOle. Entrambi gli ingredienti sono stati in grado di permeare attraverso HEM. In particolare, il GlyMOle ha migliorato la penetrazione del petrolato nella pelle a spessore parziale con una dose di 50 μg (vaselina: GlyMOle, 49: 1, w / w), tuttavia, nessun effetto è stato osservato con una dose di 200 μg (dello stesso rapporto petrolato: GlyMOle), indicando un effetto dose-dipendente.

GlyMOle è risultato essere in grado di potenziare la penetrazione cutanea della vaselina nelle condizioni in vitro identificate in questo studio.

Int J Cosmet Sci. 2018 Aug;40(4):367-376

di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here