Attività regolatoria e tossicologia

Sebbene in alcune aree del mondo, Europa inclusa, i test animali siano stati da tempo abbandonati e sostituiti da test in vitro, in silico e da strategie miste per la valutazione tossicologica, la loro efficacia viene ancora presa attentamente in considerazione da vari studi. Tra questi ve n’è uno, pubblicato su Regulatory Toxicology and Pharmacology, incentrato sulla caffeina.

Questo è un ingrediente utilizzato nei cosmetici soprattutto per la sua azione drenante e per quella anti-infiammatoria. Nello studio internazionale gli autori hanno valutato la sicurezza per il consumatore di questo ingrediente, non solo cosmetico, attraverso una combinazione di approcci propri del “New approach methodologies”, come il RAX (10-step read-across) e la modellazione cinetica fisiologicamente basata (PBK).

I risultati sono stati confrontati con dati già esistenti ottenuti in tempi passati con la sperimentazione animale per individuare degli analoghi chimici: gli autori hanno finto di non avere dati sulla caffeina, determinandoli quindi partendo da molecole di struttura simile. Gli analoghi scelti sono stati metilxantina e teofillina.

A questo punto, gli autori hanno preso in considerazione una serie di vie di esposizione del cosumatore alla caffeina, da quella cosmetica a quella alimentare, calcolando un margine accettabile di esposizione interna. I risultati dello studio hanno confermato l’efficacia della nuova modalità di valutazione tossicologica, sufficientemente conservativa da dare valori corretti per la tossicità della caffeina, e quindi per proteggere i consumatori. Allo studio ha collaborato anche l’italiano European Commission Joint Research Centre di Ispra (VA).

Bury D, Alexander-White C, Clewell HJ, Cronin M, Desprez B, Detroyer A, Efremenko A, Firman J, Hack E, Hewitt NJ, Kenna G, Klaric M, Lester C, Mahony C, Ouedraogo G, Paini A, Schepky A. New Framework for a Non-Animal Approach Adequately Assures the Safety of Cosmetic Ingredients – A Case Study on Caffeine. Regul Toxicol Pharmacol. 2021 Apr 24:104931. doi: 10.1016/j.yrtph.2021.104931. Epub ahead of print. PMID: 33905778.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here