Effetti antiossidanti e sbiancanti dell’estratto di Euphorbia supina Raf.

sbiancanti

Euphorbia supina (ES) è stata ampiamente utilizzata nella medicina popolare a causa delle sue proprietà antibatteriche, emostatiche e antinfiammatorie.

Lo scopo di questo studio era di valutare gli effetti antiossidanti e sbiancanti sulla pelle di un estratto di etanolo al 70% delle parti aeree di ES. La vitalità delle cellule B16F10 è stata valutata mediante dosaggio MTT per determinare le dosi non tossiche per ulteriori esperimenti. Inoltre, utilizzando un saggio enzima-substrato, è stata misurata l’attività della tirosinasi cellulare, e l’espressione delle proteine ​​correlate allo sbiancamento è stata misurata usando un western blot.

L’attività antiossidante dei campioni ES è aumentata in modo dipendente dalla dose, come confermato dalle loro attività di scavenging radicalico. L’estratto ES ha ridotto in modo significativo l’attività della tirosinasi e il contenuto di melanina in modo dose-dipendente; inoltre, ha diminuito l’espressione della proteina indotta da α-melanociti stimolanti l’ormone (MSH) della tirosinasi e del fattore di trascrizione associato alla microftalmia (MITF).

In conclusione, i risultati dello studio indicano che l’estratto attenua la sintesi di melanina stimolata da α-MSH modulando l’espressione della tirosinasi e del MITFe pertanto potrebbe essere un promettente agente terapeutico per trattare l’iperpigmentazione e come ingrediente per prodotti cosmetici sbiancanti.

BMC Complement Altern Med.;18(1):256 (2018)

di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here