Efficacia di una formulazione contenente peptidi e vitamina C

La vitamina C e i peptidi sono ampiamente utilizzati nei prodotti cosmetici, ma vi sono scarsi studi clinici che dimostrano l’efficacia delle formulazioni nel trattamento dei segni dell’invecchiamento del viso. In questo lavoro sono presentati 3 studi clinici relativi all’efficacia valutata di una formula antietà contenente vitamina C naturale (10%), biopeptidi (riso e lupino), acido ialuronico e acqua vulcanica di Vichy, in fiale di vetro ambrato senza conservanti (fiale Peptide-C).

L’etichettatura in fluorescenza con Dansyl chloride ha confrontato il turnover cellulare per le fiale di Peptide-C rispetto alla pelle non trattata in 32 soggetti di sesso femminile. Studio 1 ha valutato l’efficacia sulle rughe delle fiale di Peptide-C basandosi sulla valutazione visiva dell’Atlante Dinamico (N = 40) e questionari di autovalutazione del soggetto (N = 47). Studio 3, ha valutato le rughe mediante una quantificazione strumentale con proiezione con analisi 3d (N = 40) e dei questionari per soggetto (N = 51).

Il turnover cellulare medio è stato più veloce per la pelle trattata con fiale di Peptide-C rispetto alla pelle non trattata (17,1 giorni contro 19,2 giorni; P <0,0001).

Nello studio 2, dopo 28 giorni di applicazione delle fiale di Peptide-C, la classificazione delle rughe a zampa di gallina, delle rughe sulla fronte e delle pieghe naso-labiali è diminuita del 9%, 11% e 5%, rispettivamente (tutti P <0,05 vs basale). Di 47 soggetti, 77%, 64% e 79% hanno indicato che la loro pelle sembrava levigata, le linee sottili erano meno visibili e la carnagione della pelle era più radiosa.

Nello studio 3, il numero delle rughe è diminuito dell’11,5% dopo 29 giorni di applicazione delle fiale di Peptide-C rispetto al basale (P <0,05) e il 65% dei soggetti ha risposto che le linee sottili erano meno visibili.

In conclusione questa formulazione di una combinazione di ingredienti antietà in fiale, che consente una formula minimalista, ha mostrato risultati significativi sul miglioramento delle rughe e della luminosità del viso.

International Journal of Cosmetic Science (2021), 43(2), 131-135

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here