Emulsioni senza siliconi e a base di siliconi: un confronto

Emulsioni senza siliconi e a base di siliconi: un confronto

Al giorno d’oggi, l’utilizzo dei siliconi nelle formulazioni cosmetiche è ancora controverso, dato che si prediligono componenti “naturali” o “biodegradabili”.

Emulsioni a base di siliconi: lo studio

In questo studio emulsioni prive di siliconi e a base di siliconi sono state ottenute all’interno di un facile processo di omogeneizzazione.

La distribuzione dimensionale delle goccioline è stata valutata mediante l’analizzatore granulometrico a diffrazione laser Mastersizer 2000™ e mediante microscopia ottica. I profili di stabilitĂ  a lungo termine sono stati studiati grazie all’analizzatore ottico Turbiscan® Lab Expert.

Per valutare una caratterizzazione reologica completa sono state eseguite la spettroscopia dell’onda di diffusione (DWS) mediante Rheolaser Master™ e le misurazioni della scansione di frequenza mediante Kinexus® Pro Rotational Rheometer.

Emulsioni con siliconi e perdita di acqua

Sono stati condotti studi in vivo mediante la valutazione della perdita di acqua transepidermica (TEWL) nel tempo su volontari umani sani.

Una valutazione della sensazione della pelle è stata raccolta dagli stessi volontari tramite questionario. La presenza di siliconi specifici all’interno di un prodotto cosmetico ne migliorerebbe le caratteristiche tecnologiche.

L’identitĂ  reologica e la caratteristica di stabilitĂ  hanno mostrato la reale idoneitĂ  dell’emulsione preparata come prodotto cosmetico.

Inoltre, questo studio ha dimostrato che le emulsioni a base di siliconi sono sicure per la pelle e non causano occlusione cutanea.

Le migliori sensazioni sulla pelle sono registrate dai potenziali consumatori quando i siliconi sono inclusi nella formulazione.

Int J Cosmet Sci. 2022 Oct;44(5):514-529. doi: 10.1111/ics.12800.Epub 2022 Aug 8.
Antonia Mancuso, Martine Tarsitano, Betty P Udongo, Maria Chiara Cristiano, Daniele Torell, Donatella Paolino, Massimo Fresta