Inflorescenze di Nicotiana tabacum (tabacco) come ingredienti cosmetici

Inflorescenze di Nicotiana tabacum come ingredienti cosmetici

La produzione di tabacco da fumo, da utilizzare per il riempimento delle sigarette, è caratterizzata dalla generazione di diversi scarti pre-raccolta e post-raccolta, che determinano conseguenti effetti indesiderati per l’ambiente.

Le inflorescenze di tabacco (dopo i processi di smussatura, deflorazione o cimatura) sono considerabili scarti pre-raccolta e spesso vengono lasciate nei campi.

Lo studio

Nel presente studio pubblicato su PubMed, ricercatori sono partiti dall’idea che, mediante l’utilizzo di solventi verdi ed ecocompatibili (come i solventi eutettici profondi naturali – NaDES), questi rifiuti potrebbero ottenere una “seconda vita” ed essere utilizzati per isolare molecole antiossidanti di interesse per la cosmesi.

Con l’obiettivo di ottenere metaboliti di interesse commerciale, il presente lavoro è partito con la caratterizzazione delle infiorescenze di tabacco e delle polveri delle infiorescenze, analizzando le particelle di diverse dimensioni mediante microscopia ottica ed elettronica.

In particolare, le inflorescenze in polvere sono state estratte in primo luogo mediante quattro solventi convenzionali (acqua distillata (DW), acetone: acqua distillata (AW), etanolo 70° (EW), metanolo (Me)) e successivamente applicando cinque NaDES (acido lattico: saccarosio (LAS), acido lattico: saccarosio: acqua distillata (SALA), fruttosio: glucosio: saccarosio: acqua distillata (FGS), cloruro di colina: urea: acqua distillata (CU) e acido citrico: glicole propilenico (CAP)).

I risultati

Tra i differenti NADES testati, SALA è risultato il solvente più promettente, ottenendo rese di estrazione del composto fenolico totale (3420,0 ± 9,4 µg GAE/mL) maggiormente elevate anche in confronto ai solventi convenzionali; inoltre è risultato l’unico solvente selettivo per i composti fenolici.

Dall’altro lato, invece, CU è stato il miglior solvente per l’ottenimento di flavonoidi e alcaloidi (rispettivamente 215,3 ± 3,2 µg QE/mL e 392,3 ± 8,0 µg ACE/mL).

Dal punto di vista dell’attività, tutti gli estratti hanno mostrato un’azione antiossidante, e quindi quelli ottenuti con solventi verdi potrebbero essere impiegati direttamente nelle formulazioni cosmetiche come ingredienti antiossidanti (anche perché sia l’olio ottenuto dai fiori di tabacco che gli estratti degli stessi sono elencati nel database degli ingredienti cosmetici come prodotti non tossici).

I NaDES rappresentano un’innovativa opportunità per lo sviluppo di estratti caratterizzati da impronte fitochimiche uniche e attività biologiche utili per il mondo cosmetico, in grado anche di rispondere alla domanda di cosmetici più ecologici e sostenibili.

Mariana Leal, María Alejandra Moreno Patricia Liliana Albornoz, María Inés Mercado , Iris Catiana Zampini, María Inés Isla- Morphological Characterization of Nicotiana tabacum Inflorescences and Chemical-Functional Analysis of Extracts Obtained from Its Powder by Using Green Solvents (NaDESs)- Plants (Basel), Apr 4;12(7):1554 (2023)
doi: 10.3390/plants12071554.