JRC supporta la Commissione UE: secondo riesame normativo per i nanomateriali

La Commissione europea ha adottato il secondo riesame normativo per i nano materiali. La nanotecnologia ha il potenziale di creare importanti innovazioni tecnologiche e riaccendere la crescita economica. In relazione a questo fatto, la Commissione presenta i suoi piani per migliorare il diritto comunitario per garantire un uso sicuro delle nano sostanze, anche quelle presenti nei prodotti cosmetici, e il Joint Research Centre (JRC) è impegnato attivamente nel fornire sostegno scientifico al processo decisionale comunitario nel settore dei nano materiali. Le attivitĂ  si concentrano principalmente nel facilitare l’armonizzazione a livello UE e la standardizzazione dei metodi di analisi necessari per attuare le misure comunitarie, sulla fornitura di materiali di riferimento, e di contribuire allo sviluppo di metodi di valutazione della sicurezza migliorati d armonizzati. Il JRC lavora sullo sviluppo e la convalida di metodi per rilevare e identificare nanomateriali nei prodotti di consumo, come per esempio creme solari, materiali a contatto con alimenti e prodotti alimentari, nonchĂ© per l’adeguamento e l’ottimizzazione in vitro di metodi di prova per la valutazione dei rischi dei nanomateriali.Inoltre, il JRC deve condurre studi interlaboratorio, mantenere un archivio di campioni rappresentativi di nanomateriali per test di sicurezza, e sviluppare materiali di riferimento certificati su scala nanometrica. In parallelo a questo lavoro di ricerca, il JRC:

– partecipa alle attivitĂ  dei relativi gruppi di lavoro, organismi di normalizzazione e comitati, tra cui il Comitato europeo di normalizzazione (CEN) e l’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO);

– partecipa a comitati e gruppi di lavoro dell’OCSE in materia di valutazione della sicurezza dei nano materiali;

coordina il gruppo di rappresentanti degli Stati membri che decide sui metodi di prova e le strategie di sperimentazione integrate per i nanomateriali e di altri prodotti chimici per essere inclusi nel regolamento sui metodi di prova (Reg. (CE) N. 440/2008).

Inoltre, il JRC ha creato e mantiene il NANOhub, una completa piattaforma informatica dedicata alla gestione di analisi fisico-chimiche e informazioni tossicologiche sui nanomateriali.

 

di G. Chiricosta e F. Legrenzi