L’apertura di Colgate alla Z Generation

Numerosi colossi del mondo personal ed home care si sono aperti all’universo della Z Generation per cercare di coinvolgere i consumatori del futuro rendendoli amanti del proprio brand al fine di fidelizzarli con gli anni futuri, strategia che dall’Europa all’Asia arrivando al continente americano ha costituito un imprinting deciso per numerose aziende del settore cosmetico. 

Colgate è l’ultimo marchio di cosmetici e prodotti per la cura della persona che cerca di conquistare la Gen Z con un sottomarchio mirato. La nuova impresa del gigante dell’igiene orale CO, che viene lanciata esclusivamente a Ulta, catena americana di negozi di bellezza con sede a Bolingbrook, Illinois. sta attingendo alla categoria emergente della bellezza orale, come si è visto tramite il marchio Moon sostenuto da Kendall Jenner e la linea di dentifrici di lusso Marvis.

In sinergia con il trend che prevede la possibilità di donare parte del proprio profitto a organizzazioni no profit, Colgate sembra indirizzato a donare una percentuale delle vendite a tale scopo, a conferma dell’impegno sociale che caratterizza la multi nazionale da tempo. La linea sarà costituita da sette prodotti che comprenderanno un dentifricio abbinato ad un trattamento sbiancante, a cui si uniranno pastiglie per i denti che andranno a costituire un mini kit per i consumatori insieme ad uno sbiancante e a due spazzzolino, uno elettrico e l’altro manuale.
Secondo Dana Medema, VP of Oral Care, Colgate North America, Co. soddisfa la richiesta di Gen Z di espressione di sé e autenticità.” CO. By Colgate è più di una linea di prodotti di bellezza orali trasformativi che aiutano a creare sorrisi più luminosi”, ha continuato. “Aspira a celebrare e supportare coloro che lavorano ogni giorno per costruire un futuro più luminoso e più inclusivo. Speriamo di contribuire a plasmare un mondo in cui tutti si sentano al sicuro e incoraggiati a essere chi sono veramente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here