Sviluppo di una serie di cosmetici: risultati della rete ESSCA 2009-2018

Oggi esiste una notevole variabilità tra i centri europei in cui si svolgono patch test per quanto riguarda gli allergeni inclusi nelle serie di cosmetici locali e nazionali. Obiettivo del presente lavoro era quello di proporre una serie di cosmetici standardizzata, e incentrata sull’evidenza europea, basata su analisi aggiornate degli allergeni da contatto pertinenti.

I ricercatori hanno raccolto i dati dal sistema europeo di sorveglianza sulle allergie da contatto (ESSCA) dal 2009 al 2018 al fine di determinare quali allergeni cosmetici possano produrre un elevato rendimento di allergia da contatto; nel lavoro sono quindi stati inclusi allergeni da contatto con una prevalenza> 0,3% considerati rilevanti. Gli allergeni da contatto rari sono stati esclusi quando ritenuti non più rilevanti o aggiunti ad una serie cosmetica supplementare per ulteriori analisi.

Nel lavoro, dopo le varie ricerche, sono state tabulate le prevalenze di sensibilizzazione di 39 allergeni da contatto cosmetici. Trenta molecole hanno prodotto reazioni positive>0,3% e sono quindi state incluse nella serie di cosmetici europei proposta, mentre sei sono state considerate non più rilevanti e quindi escluse e ulteriori tre sono state incluse in una serie cosmetica europea supplementare.

Infine, ulteriori nove allergeni sono stati inclusi nella serie cosmetica europea principale o supplementare a seguito della revisione della letteratura.

Nel lavoro gli studiosi hanno derivato una potenziale serie cosmetica europea basata sui metodi descritti, che richiederà indagini continue sulla base dei mutevoli profili di esposizione degli allergeni cosmetici e dell’utilizzo di sostanze nuove e in evoluzione.

Contact Dermatitis- Feb;84(2):82-94 (2021)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here