Per una copertura ottimale e uniforme

I fitopigmenti – la denominazione è in realtà impropria in quanto si tratta di coloranti solubili e non di pigmenti – rappresentano una categoria di molecole presenti all’interno di varie specie botaniche.

Esistono in due forme fisiche: in polvere, cioè, e liquida; e la polvere ha una resa di colore maggiore rispetto alla forma liquida.

Agiscono sui capelli a pH acido e, a questo pH, il capello non risulta danneggiato. Diversamente da quanto accade con le tinte a ossidazione, non viene qui usata l’ammoniaca per aprire le cuticole del capello.

I Siddha Medico Botanical Extract di Campo, distribuiti da Bregaglio, sono infatti delle molecole che non necessitano di una sostanza ossidante per sviluppare il colore: non avviene cioè la reazione di ossidazione tipica delle classiche tinte. Utilizzati allo 0.2%, con tempo di posa pari a un’ora, permettono di ottenere una colorazione diversa a seconda del colore utilizzato e danno la possibilità di disporre di un’ampia gamma di colori. Il comportamento delle miscele di coloranti non è paragonabile a quello classico dei coloranti di sintesi: alcuni colori hanno una concentrazione più elevata e, nelle miscele con altri colori, devono essere inseriti in concentrazioni minori. Per acquisire infine una buona sfumatura, in una formula è utilizzabile un massimo di due colori; e dalle prove effettuate si è potuto evincere che è possibile ricavarne una ottimale copertura dei capelli bianchi; nonché l’uniformità del colore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here