Profumi e interferenti endocrini (BHT, BMCHA, Salicilato Benzile)

Le materie prime di profumeria sono sostanze con profili tossicologici spesso di non semplice gestione e per questo motivo devono essere gestite con particolari attenzioni: in quest’ottica sono presenti alcuni prodotti che sono ascritti da tempo nella lista di potenziali interferenti endocrini, tra cui alcuni utilizzati e ubiquitari nella maggior parte delle profumazioni realizzate per i diversi settori del mondo personal care.

Queste sostanze sono sotto la lente d’ingrandimento da molto tempo per il loro potenziale effetto dannoso a livello del sistema endocrino e sono attese a breve le consultazioni finali da parte del SCCS per quanto concerne l’eventuale futuro divieto all’utilizzo di queste materie prime. Il salicilato benzile è un estere da tempo molto utilizzato con ottime proprietà fissative ed una nota leggermente floreale con alcune sfumature marine, prodotto che è sotto la lente d’ingrandimento anche in quanto appartenente alla lista degli allergeni. Il ButylPhenyl MethylPropional, conosciuto nel settore come Lilial, è una fragranza floreale con picchi aldeidati ed una straordinaria intensità oltre alla capacità di regalare volume all’intera fragranza: questo prodotto, oltre al potenziale effetto interferente a livello endocrino, è destinato ad una futura classificazione come CMR1b che ne comporterà il divieto di utilizzo nei prodotti cosmetici, con deadline da stabilire che sarà con tutta probabilità nell’ultimo trimestre del 2022.

Un’altra sostanza con una forte pericolosità a livello endocrino è il BHT, ButilIdrossiToluene, un fenolo alchilato utilizzato nella realizzazione di numerose essenze in quantitativi pari a circa pochi grammi per chilo con la funzione di antiossidante, in grado di prevenire reazioni di variazioni organolettiche che per quanto concerne la fragranza possono avvenire in svariati tipi di prodotti finiti. Dal punto di vista organolettico il BHT è facilmente sostituibile da molecole analoghe, in quanto inodore, con analoga attività antiossidante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here