Revisione sistematica sui prodotti sbiancanti cutanei e i loro ingredienti

I prodotti sbiancanti cutanei sono in forte tendenza, per la richiesta di abbellimento e schiarimento della pelle. Le fonti degli ingredienti utilizzabili nei cosmetici possono essere naturali, semisintetiche e sintetiche e talvolta possono influire sullo stato halal di un prodotto. La povertà di prove scientifiche sulla sicurezza e sui rischi di molti ingredienti rappresenta una delle principali preoccupazioni di molti consumatori. Questo lavoro ha avuto come obiettivo una revisione destinata a portare maggiore chiarezza sugli ingredienti sbiancanti per la pelle e sui loro problemi relativi alla sicurezza, al rischio per la salute e allo stato halal.

La ricerca è stata condotta sulla base delle riviste scientifiche pubblicate da gennaio 2015 a luglio 2020 utilizzando Web of Science e motori Scopus.

In base alla revisione, la maggior parte degli ingredienti presenti in modo comune nei prodotti sbiancanti per la pelle provengono da piante, animali, microbi e metalli pesanti. Il rischio per la salute dei differenti ingredienti è stato valutato sulla base dell’uso, dei possibili effetti avversi cronici o acuti, della frequenza di incidenza e del contenuto chimico pericoloso per il cosmetico halal.

Lo stato halal degli ingredienti è stato, inoltre, analizzato in base alle fonti di origine, alla valutazione della sicurezza e al rischio per la salute.

In conclusione, questa recensione mostra che gli ingredienti costituenti di un prodotto svolgono un ruolo essenziale nel processo decisionale in riferimento allo stato halal del cosmetico. Pertanto, nello studio vengono suggerite ulteriori valutazioni delle categorie Halal-Safe, Haram-Prohibited e Critical-Need per integrare le fonti degli ingredienti con la valutazione della loro sicurezza.

J Cosmet Dermatol- Apr;20(4):1050-1060 (2021)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here